Kim Kardashian indossa l'abito di Marilyn Monroe al Met Gala: «A dieta per mesi e 14 ore per tingermi i capelli»

Martedì 3 Maggio 2022
Kim Kardashian indossa l'abito di Marilyn Monroe al Met Gala: «A dieta per mesi e 14 ore per tingermi i capelli»

Un mese di dieta ferrea a proteine e verdure, tuta sauna due volte al giorno e tanto, tantissimo tapis roulant. Così Kim Kardashian è diventata Marilyn per una sera, ma non una sera qualunque: quella del Met Gala 2022, dove la socialite ha indossato lo stesso vestito che l'attrice sfoggiò nel 1962 per cantare "Happy Birthday" a Kennedy.

 

L'abito dei sogni

Sì, proprio lo stesso vestito: quello che era conservato al Ripley's Believe It Or Not Museum in un caveau al buio con temperatura e umidità fissa e che non era stato mai indossato da nessun'altra a parte Marilyn Monroe. Ottenerlo non è stato facile: l'abito nel 1999 era stato battuto all'asta da Christie's per oltre un milione di dollari e nel 2016 è stato riassegnato (per 4,8 milioni di dollari) al museo. 

 

Kim, che quest'anno voleva riproporre l'icona più a stelle e strisce di tutte e che è appassionata di memorabilia di JFK, è entrata in contatto con il museo, si è fatta prima inviare una copia del vestito. Quando, emozionata l'ha provato, era tutto a posto: le calzava a pennello. Quando però qualche tempo dopo le è stato inviato l'originale (che, ha raccontato a Vogue, ha dovuto maneggiare con i guanti), l'amara sorpresa: la misura non era quella giusta. «Pensavo di essere più magra di lei in alcuni punti, invece non era così».

«Ma per me era quel vestito o niente», ha ribadito. Così, dopo 14 ore passate a tingersi i capelli per farli diventare biondo platino proprio come quelli della diva Marilyn, si è rimboccata le maniche e messa a dieta. Il risultato è sotto gli occhi (e su tutti i social) questa mattina. «Sono così onorata di indossare l'iconico abito di Marilyn - ha scritto su Instagram - è un abito a sirena mozzafiato con più di seimila cristalli cuciti a mano dal costumista Jean Louis». Scommessa vinta. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA