Isoardi e Salvini, addio social. Elisa:
«Se una storia finisce, finisce»

Isoardi e Salvini, addio social
Elisa: «Non m'interessa gossip
Se una storia finisce, finisce»
di Marco Castoro
Il primo pensiero è stato: vuoi vedere che si tratta di una trovata per svincolarsi dalla pressione delle imminenti nomine Rai? Invece no: la storia d'amore tra Elisa Isoardi e Matteo Salvini è giunta al capolinea. L'ha annunciato la conduttrice in un post su Instagram nel quale riporta parole dolci ma inequivocabili: «Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora. Con l'immenso rispetto dell'amore vero che c'è stato. Grazie Matteo».
La love story tra la conduttrice Rai e il vicepremier si è conclusa tre mesi fa, ma nessuno dei due l'ha mai confessato. Una storia d'amore intensa cominciata cinque anni fa, che ha monopolizzato il gossip e il mondo social, essendo i due molto attivi su Instagram, Facebook e Twitter. «Del gossip non me ne importa nulla. Quando una storia finisce, finisce. Punto», ha confessato Elisa agli amici più cari. Del resto alcuni settimanali stanno già spolpando l'osso e le hanno comunicato di essere in possesso di foto di lei in atteggiamenti amichevoli con i suoi collaboratori. La conduttrice si è risentita ed è andata in questura a denunciare la macchina del fango che si sta mettendo in moto, ben consapevole di non aver commesso nulla di cui vergognarsi.

Le pressioni sono state (e sono) tuttora tante. La sua carriera e soprattutto i suoi meriti sono passati in secondo piano, perché nell'immaginario collettivo è stata accostata a una raccomandata. Lo stesso Salvini ha riconosciuto di averla danneggiata con la sua presenza ingombrante. E su Instagram ha scritto: «Ho amato, ho perdonato, sicuramente avrò anche commesso degli errori ma ci ho creduto fino in fondo. Peccato, qualcuno aveva altre priorità».


Ma perché la storia è finita? Oltre alle pressioni ci sono le delusioni. Non essere mai entrata in cinque anni nella vita milanese di Salvini è stato un rospo difficile da digerire per una donna bella, giovane che non ama restare a lungo dietro le quinte. E pensare che lei aveva pure coniato l'hashtag #ioetecomenellefavole. Non tutte le favole però hanno un lieto fine, seppure i grandi amori fanno sempre dei giri immensi.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Novembre 2018, 05:01 - Ultimo aggiornamento: 06-11-2018 12:09

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO