Dove vive Ilary Blasi? La rivelazione: «Niente albergo, è ancora nella villa dell'Eur con Totti e vuole sfrattarlo»

La showgirl prova a far trapelare di trovarsi in albergo, ma la realtà sarebbe diversa

Dove vive Ilary Blasi? La rivelazione: «Niente albergo, è ancora nella villa dell'Eur con Totti e vuole sfrattarlo»
Dove vive Ilary Blasi? La rivelazione: «Niente albergo, è ancora nella villa dell'Eur con Totti e vuole sfrattarlo»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Settembre 2022, 18:15

Tra Francesco Totti e Ilary Blasi è finita malissimo. La storia d'amore lunga 20 anni diventerà presto una causa legale milionaria. Le accuse pubbliche di lui e quelle (per il momento) private di lei, saranno materiale di lavoro per avvocati e giudici. Ma la vita va avanti e, finite le vacanze, entrambi sono tornati a Roma. Ma come stanno gestendo le distanze? Ebbene, anche se Ilary prova a far trapelare tramite i social di essere in albergo, la realtà sarebbe diversa. Ecco cosa sta succedendo.

Ilary nella villa all'Eur... insieme a Totti

Stando alle ultime indiscrezioni riportate da "Il Corriere della Sera", la showgirl vivrebbe ancora nella villa dell'Eur insieme all'ex marito e ai figli. La grandezza della casa ha permesso ai due di vivere ognuno barricato nella sua ala della casa, stando bene attenti a non incrociarsi. Ilary non avrebbe alcuna intenzione di trasferirsi, ma il suo obiettivo sarebbe addirittura «far traslocare lui e tenersi per sé la villa». Anche questo verrà probabilmente discusso tra gli avvocati, ma sarà uno degli ostacoli peggiori da superare.

 

 

Le accuse di Nuccetelli

Ilary ha fatto muovere i legali anche contro Alex Nuccetelli, amico storico di Francesco Totti. L'accusa sarebbe «calunnia». A raccontarlo è stato proprio il famoso pr, che non ha preso bene la notizia. «Grazie a me è diventata qualcuno, le ho dato io l'intuizione per fare la carriera che ha fatto. E lei ha invece ostacolato la mia nei reality, ma tornerò all'attacco. Sanno tutti quello che succedeva a Milano...», ha detto tramite Instagram. Ormai è "guerra" totale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA