Fabrizio Corona. «Non sono coinvolto»
ma nel post su Instagram si scusa

Corona, il giallo della zuffa
«Non sono coinvolto»
ma su Instagram si scusa
Fabrizio Corona, una rissa e un video di scuse. Sono questi gli elementi del giallo che vede come protagonista Fabrizio Corona: l'ex re dei paparazzi smentisce di essere stato coinvolto in una rissa con un imprenditore vinicolo fuori da un ristorante a Milano. Nell'ultimo post su Instagram mostra stralci di giornale che escludono un suo coinvolgimento, ma nel video, intitolato "Mea culpa", pubblicato sempre su Instagram ma un paio di giorni fa, si era scusato senza entrare nei dettagli dell'accaduto. Secondo il sito Dagospia Fabrizio Corona si sarebbe azzuffato con l'imprenditore perché avrebbe offeso il figlio Carlos e l'ex moglie Nina Moric, mentre era in compagnia di un capo ultrà dell’Inter.

LEGGI ANCHE Fabrizio Corona, il figlio Carlos sbarca su Instagram. Ma Nina non approva: «Mi piange il cuore»
 
 


«Mi dispiace, non succederà più», dice Fabrizio Corona nel video. Ai followers spiega, inoltre, quello che si prova durante la detenzione: «Quando si esce e si torna alla vita normale e tutto sembra facile, succede che fai qualche cavolata perché non riesci a controllare quei demoni che hai dentro e che cerchi di tenere nascosti... Devo cercare di imparare ancora un po’ di cose, ma ci metto il cuore, per me ma soprattutto per mio figlio».
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

MEA CULPA. @adalet_official @carlosmariacoronareal

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) in data:



Immancabili e numerosi i messaggi di sostegno e vicinanza da parte dei fan. C'è chi lo incoraggia a non mollare e lo giustifica perché avrebbe agito così soltanto per difendere la sua famiglia. Sui social Corona appare sempre più in compagnia del figlio minorenne. Carlos ha anche aperto un profilo da migliaia di fan scatenando non poche polemiche. Padre e figlio però sembrano sempre più affiatati.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Settembre 2018, 10:30 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2018 11:49

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO