Elisabetta Canalis, esordio sul ring di Kick boxing: ecco dove e quando

Elisabetta canalis
Elisabetta canalis
3 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 19:01

Elisabetta Canalis per la prima volta sul ring di Kick Boxing. Sabato 18 giugno, nella Reggia di Venaria, in Piazza della Repubblica a Venaria Reale, avrà luogo la 12/a edizione di 'The Night of Kick and Punch', gala dedicato agli sport da ring che quest'anno avrà come protagonista la kickboxing stile K-1 che consente di colpire l'avversario con calci, pugni e ginocchiate.

 

Denominata 'Black Tie Edition', organizzata da Angelo Valente, in collaborazione con la Reggia di Venaria, con la Federazione Medico Sportiva Italiana come main sponsor, la riunione vedrà l'esordio sul ring dell'ex Velina Elisabetta Canalis che combatterà contro Rachele Muratori sulla distanza delle tre riprese da un minuto e mezzo ciascuna con le regole dello stile low-kick: pugni dalla cintola in su e calci al volto, al corpo e alle gambe. La Canalis pratica la kickboxing da parecchi anni e quando si trova in Italia (la sua vita si svolge tra Milano e Los Angeles) si allena con Angelo Valente, che prima di diventare un tecnico molto stimato nell'ambiente di questa disciplina è stato campione del mondo.Ora, dopo essere stata madrina di tre edizioni della 'Night of Kick and Punch', Elisabetta ha deciso di compiere il grande passo e di combattere sul ring. «Kickboxing per me significa equilibrio, stabilità - spiega Elisabetta Canalis - e anche tanto sudore. Mi alleno costantemente da tempo e amo questa disciplina perché richiede, oltre allo sforzo fisico, tanta concentrazione su se stessi e anche sull'avversario. Perseverare nel lavoro combinato su corpo e mente, che può essere un'alleata ma anche un'avversaria nella vita e sul ring, mi ha permesso negli anni di migliorare la mia stabilità interiore. Non vedo l'ora che arrivi il 18, e di poter combattere». Nel corso della «Night of Kick and Punch 12 - Black Tie Edition» si svolgeranno una decina di combattimenti di kickboxing, due dei quali con in palio un titolo mondiale e un europeo. I due incontri saranno sulla distanza delle 5 riprese da 3 minuti ciascuna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA