Elettra Lamborghini realizza il suo sogno, l'annuncio: «Finalmente è diventato realtà»

La cantante non ha mai nascosto il suo amore per i più piccoli e, infatti, molto spesso sui social affronta temi come la maternità o l'adozione

Elettra Lamborghini presenta la sua linea di abbigliamento per bambini: «Un sogno diventato realtà»
Elettra Lamborghini presenta la sua linea di abbigliamento per bambini: «Un sogno diventato realtà»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Maggio 2024, 13:33

Elettra Lamborghini non ha mai nascosto la sua grande passione per tutto ciò che riguarda i bambini e, infatti, nei suoi canali social spesso parla anche di temi che riguardano l'adozione e la maternità. La cantante, proprio oggi pomeriggio, ha inaugurato la sua linea di abbigliamento per i più piccoli che si chiama MaMatchy. Elettra, che sembrava davvero felice, ha organizzato un evento coloratissimo in una terrazza davanti al Duomo di Milano. 

L'evento di Elettra Lamborghini 

Elettra Lamborghini ha pubblicato diverse nuove foto sul proprio profilo social ed in compagnia di alcuni bambini che indossano i capi della sua linea di abbigliamento MaMatchy. La didascalia che accompagna le immagini recita così: «A dream come true! Dalla mia passione ed ammirazione per i bambini nasce il mio nuovo brand un progetto di condivisione pensato per vestire l'intera famiglia, dai più grandi ai più piccini. Tremendamente orgogliosa di tutto il team, non vedo l'ora di mostrarvi tutta la collezione». 

Già qualche mese, Elettra aveva annunciato ai suoi fan di essere molto impegnata con nuovi progetti che avrebbe svelato a breve. 

Elettra e i bambini 

Elettra Lamborghini ha parlato del suo amore per i bambini anche durante la sua ultima intervista a Verissimo dove ha affrontato il tema dell'adozione: «Io mi batto molto per l'adozione.

Ho trovato molte porte chiuse e per questo cerco di parlarne nei miei social, ho visto che non tanti desiderano affrontare questo argomento ma a me piacerebbe portare avanti questa battaglia. Si potrebbe fare molto di più. Io posso avere figli, fino a prova contraria, non ho nessun problema, il fatto di adottare deriva dalla mia paura di far nascere un bambino in questo mondo così brutto, mentre, addottandone uno, gli salverei la vita». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA