Santarelli si difende: «Perché rido con mia figlia
sono una madre cattiva? Siete degli sfigati»

Elena Santarelli si difende:
«Perché rido con mia figlia
sono una madre cattiva?»
di Alessia Strinati
Elena Santarelli si è concessa con suo marito e la figlia minore una giornata di relax al mare. Sui social, mostrando la piccola Greta mentre si divertiva in spiaggia, aveva scritto: «Questa giornata è tutta per te». Con loro pare non ci fosse il piccolo Giacomo, il figlio maggiore della Santarelli e di Bernardo Corradi, malato di tumore, e questo ha scatenato le polemiche sui social.

Elena Santarelli e la malattia del figlio, il post di Alba Parietti commuove il web: «Io non ho un Dio, ma pregherò per te»



Sono state molte le persone che hanno attaccato nuovamente Elena definendola una cattiva madre perché in quella giornata non era stata vicina al figlio malato. Un'accusa decisamente fuori luogo, un attacco immotivato quello alla conduttrice che da mesi, ormai, combatte insieme a tutta la sua famiglia, la malattia del figlio cercando di essere sempre sorridente e di aiutare anche famiglie che si trovano nelle loro stesse condizioni.

La Santarelli per questo non ha resistito e si è sfogata in una Instagram story rispondendo alle inutili polemiche: «E quindi? Perché ridevo con mia figlia al mare sono una mamma brutta cattiva e senza cuore?Messaggio per pochi sfigati...pochi ma afigati...mi dispiace che il mio sorriso vi infastidisca». La stessa Elena ha sottolineato di aver sempre voluto vivere la malattia di Giacomo con il sorriso, non perché non ne capisca la gravità, ma perché è l'unico modo che ha per aiutarlo a farlo essere sereno il più possibile. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Giugno 2018, 10:11 - Ultimo aggiornamento: 05-06-2018 10:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO