Camilla non era la "cattiva" nel matrimonio tra Carlo e Diana: l'esperto reale fa il punto

Barger non perdona il tradimento a Diana ma «Carlo e Camilla si sono amati fin dall'inizio: è stata la famiglia reale a impedirgli di stare insieme»

Domenica 10 Aprile 2022
Carlo e Camilla - Diana

E' tempo di cambiare narrazione. Camilla non era la "cattiva" tra Carlo e Diana ma la donna amata fin dall'inizio dal principe del Galles. L'esperta reale Brittani Barger tenta di alleggerire la pesante eredità che la duchessa di Cornovaglia si porta dietro ancora oggi nell'anniversario dei 17 anni di matrimonio con Carlo. Colpevole secondo parte dell'opinione pubblica di essere stata una delle cause del fallimento delle nozze con la principessa Diana che nella storica intervista alla Bbc nel 1995 aveva dichiarato: «Eravamo in tre in questo matrimonio, era un po' affollato». Ebbene se ovviamente non si può negare il rapporto extraconiugale, secondo Barger, riporta il DailyStar, bisogna rimettere in ordine gli eventi e decidersi ad ammettere di chi sono le vere responsabilità. Di chi? Ma della famiglia reale, che non ha permesso a Carlo e Camilla di stare insieme fin dall'inizio del loro amore.

 

 

 

Il principe del Galles ha incontrato Camilla per la prima volta a una partita di polo a Windsor alla fine degli anni '70, ma entrambi hanno continuato la loro vita e hanno sposato altre persone. Quando incontrò per la prima volta Carlo, Camilla aveva già una relazione con Andrew Parker-Bowles e lo sposò nel 1973. L'erede al trono avrebbe poi incontrato Diana quando aveva 16 anni nel novembre 1977, mentre usciva con sua sorella maggiore Lady Sarah. E le nozze reali furono celebrate nel 1981. Secondo Barger «Per decenni, molti hanno dipinto la duchessa di Cornovaglia come un personaggio malvagio opposto all'imagine iconica di Diana. Era l'altra donna, che sta con il principe di Galles mentre era sposato con Diana. È il momento che si metta un punto a questa narrazione. È importante ricordare che Carlo e Camilla si sono amati fin dall'inizio, ed è stata la famiglia reale a non permettere loro di stare insieme. Se avessero fatto a modo loro, si sarebbero sposati fin dall'inizio. Ora, non sto perdonando una relazione extraconiugale, ma c'è di più in questa storia di quanto non venga riportato» conclude il vicedirettore di Royal Central.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA