Belve, la verità di Floriana sulla lite con Manila Gorio: «Mi ha staccato una bella ciocca di capelli»

In passato, Floriana ha dichiarato che sua madre aveva avuto a che fare con la tossicodipendenza, oltre a ricordare gli anni in orfanotrofio

Floriana Secondi ha raccontato a Belve diversi episodi della sua vita. Il tutto senza filtri, com'è solita fare, raccontando di litigi e infanzia difficile
Floriana Secondi ha raccontato a Belve diversi episodi della sua vita. Il tutto senza filtri, com'è solita fare, raccontando di litigi e infanzia difficile
5 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Novembre 2022, 17:08

Ospite di Belve, Floriana Secondi ha detto la sua su diverse vicende che la riguardano. Il talk condotto da Francesca Fagnani in onda in seconda serata su Rai2, ha scelto di scavare a fondo nella vita dell'ex vincitrice del Grande Fratello 3, e opinionista dei salotti di Barbara d’Urso. In particolare, ha chiarito alcune questioni che l’hanno coinvolta in passato a livello mediatico. Infatti, la conduttrice ha chiesto a Floriana di raccontare quanto scoppiò la rissa in un locale pubblico tra lei e Manila Gorio, altro personaggio che ha popolato per anni i salotti ‘d’ursiani’.

A spifferare tutto fu Novella 2000 che immortalò le due in un ristorante mentre litigavano. «E a un certo momento – ha ricordato la Fagnani – siete finite a botte. Io vorrei leggerle quello che ha detto di lei Manila Gorio: ‘Lei mi ha staccato una bella ciocca di capelli e ho ancora i segni. Floriana è andata fuori di matto e mi ha insultata facendo anche riferimento al fatto che sono una trans. Mi ha colpita e io e la mia amica siamo scappate. Lei ci ha seguite anche per strada. Ci siamo calmate solo a casa quando ci siamo fatte una camomilla».

La verità

Floriana, senza filtri, racconta l'episodio: «Diciamo com’è andata. Io l’ho colpita sì, ma all’inizio con un fazzoletto, cioè con un tovagliolo. Ci penso bene quando alzo le mani. Perché, fidate, che so pesantucce le mie mani. Le ho dato addosso con un tovagliolo e lei mi ha lanciato addosso una forchetta. Per questo motivo io dopo l’ho rincorsa. Sì è anche vero che l’ho tirata per i capelli, ma perché lei correva e io la volevo riprendere. Ma quale grossa ciocca da capelli. Du peli c’aveva! Quei quattro peli che si ritrovava, ma quali ciocche. Se so pentita? no, no, no pe gnente. Io nun me pento, questa è la cosa brutta mia. Io, quando vado, so decisa e nun faccio prigionieri. Ho pensato a questa cosa della forchetta lanciata. Non lo doveva fare, ha sbagliato. Non ho iniziato io, lei mi ha fatto fuori da un programma in cui lavoravo da cinque anni».

Violenze in famiglia 

Ma, oltre al racconto choc, Floria ha parlato della sua infanzia difficile. Secondi ha spiegato di avere subito parecchie violenze in ambito familiare, che l’hanno portata ad allontanarsi da sua madre: «Una volta facevo pure questi sogni agitati, ma mia nonna mi zittiva. Con l’educazione severa di una volta mi intimava di smetterla, diceva che mi inventavo le cose. Pensavo di essere io la matta e invece chiesi a questa assistente sociale di andare a indagare al tribunale dei minori e lei lesse che erano realtà quelle che dicevo. Sia mia mamma che mia nonna erano prostitute, ho subito violenze, tante le botte e anche sigarette spente sul corpo. Ho ancora dei segni evidenti addosso».

Il rapporto con la madre

In passato, Floriana ha dichiarato che sua madre aveva avuto a che fare con la tossicodipendenza, oltre a ricordare gli anni in orfanotrofio. Col tempo, infatti, madre e figlia sono arrivate ad allontanarsi definitivamente, tagliando tutti i ponti senza vedersi per anni. Sempre la trasmissione guidata da Barbara d’Urso, riuscì a raggiungere la mamma della Secondi e a strapparle la sua versione dei fatti. Versione zeppa di risentimenti e rancori. Questo è ciò che dichiarò sulla figlia: «Floriana non mi vuole vedere veramente. Non ci vuole niente a citofonare, tutti sanno che abito qui. E poi una cosa: mica sei Monica Bellucci che te l’atteggi. Finiscila poi di dire che ti ho rotto il naso, la natura ti ha fatto il naso così a patata. Floriana non va in tv per me, ma per lei, per l’audience. Ma andasse a zappare la terra visto che nella sua vita non ha mai lavorato. Non ho affetto per lei perché mi ha freddato. Troppa falsità. Se uno parla male di lei, io gli stacco la testa, lei no. Io mi sto curando perché sono malata, ma non dico niente a nessuno. Neanche quando sto per morire glielo dico. Le dico solo una cosa: basta, non mi rompere più. Sono io la vittima e ora sono io che ti cerco per dirti che mi hai rotto le palle. Lavati la bocca con l’acido muriatico. Bugiarda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA