«Ambra Angiolini ha lasciato la casa di Giampaolo Pazzini e Silvia Slitti dove abitava abusivamente». L'addio dopo lo sfratto

«Ambra Angiolini ha lasciato la casa di Giampaolo Pazzini e Silvia Slitti dove abitava abusivamente». L'addio dopo lo sfratto
«Ambra Angiolini ha lasciato la casa di Giampaolo Pazzini e Silvia Slitti dove abitava abusivamente». L'addio dopo lo sfratto
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 16:24 - Ultimo aggiornamento: 16:25

Ambra Angiolini ha (finalmente) liberato la casa di Giampaolo Pazzini e Silvia Slitti. La giudice di X Factor 2022 pare che abbia preso la decisione di lasciare definitivamente l'appartamento dopo mesi di permanenza, a detta di Silvia Slitti, abusiva: l'indiscrezione è di The People Gossip.   

L'indiscrezione

L'ultimo appello social della wedding planner Silvia Slitti risale al 25 ottobre: «Ambra Angiolini è ancora a casa nostra. È una situazione folle. E sì è la verità. E sì non ha vergogna». Ma il 3 ottobre, come ha mostrato il programma Mediaset Fuori dal coro, era arrivato lo sfratto per la giudice di X Factor. Con l’ordinanza di convalida il giudice fissa un termine per il rilascio dell’immobile: di solito entro i 6 mesi (quindi Ambra avrebbe tempo fino ai primi di aprile del 2023) che scendono a due se non si paga l'affitto. Oggi la situazione sembra però cambiata

L'affitto della discordia

Silvia aveva affittato la casa ad Ambra e Allegri nel giugno 2021, quando lei e Max Allegri avevano deciso di trasferirsi momentaneamente in una località di mare. La storia tra la 45enne e l'allenatore della Juventus è poi finita, ma Ambra aveva deciso di rimanere comunque nell'appartamento, nonostante fosse stato locato per soli 10 mesi.

Allo scadere del contratto, il danno: Ambra avrebbe dovuto fare i bagagli, ma così non è stato. «Abbiamo scoperto che la casa non sarebbe stata liberata fino a quando, chi l'aveva abitata fino a quel momento, non avesse deciso di andarsene. Come fosse casa sua», aveva spiegato chiaramente la wedding planner Silvia Slitti.

<

© RIPRODUZIONE RISERVATA