Al Bano e la frecciatinaa a Romina che riapre una vecchia ferita: «Tornare insieme? Chiedetelo a lei...»

Al Bano e la frecciatinaa a Romina che riapre una vecchia ferita: «Tornare insieme? Chiedetelo a lei...»
Al Bano e la frecciatinaa a Romina che riapre una vecchia ferita: «Tornare insieme? Chiedetelo a lei...»
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Ottobre 2019, 09:48 - Ultimo aggiornamento: 12:56

La musica di Al Bano e Romina ha vinto il tempo e i confini. A 25 anni di distanza dall'ultimo concerto, la coppia di "Felicità" è tornata in Australia per due sere allo State Theatre di Sydney e poi il 12 ottobre alla Margaret Court Arena di Melbourne. Ovviamente i fan non si sono lasciati sfuggire l'occasione di chiedere agli artisti se pensano di tornare insieme. A quel punto la frecciatina di Al Bano Carrisi sembra riaprire una vecchia ferita, che risale alla separazione. «Chiedetelo a lei... Fosse stato per me non l’avrei mai lasciata, è stata lei ad andarsene…», ha detto il cantante di Cellino San Marco.

Jasmine Carrisi festeggia 18 anni con la madre Loredana Lecciso a Domenica Live

La scaletta per i concerti australiani, seguiti passo passo dal settimanale "Oggi", ha rispolverato successi come "Felicità" o "Nostalgia canaglia", ma ha anche dato spazio a brani scritti dal figlio Yari. Nella band, tra le coriste, compare anche la figlia minore Romina Junior.  «Di norma ho quattro coriste» commenta Al Bano, «ma tre purtroppo hanno dato forfait per vari motivi personali, e Romina Jr. è arrivata in supporto debuttando come cantante e cavandosela egregiamente. Questo lo dico da spettatore, non da papà».

Al Bano e Romina nonni bis: è nata la seconda figlia di Cristel Carrisi

Al Bano ha anche dato luogo a siparietti nel suo stile ironico: «Lo sai che canti bene? L’anno scorso ero qui da solo e si sentiva, mancava l’altra metà del cielo, ma non hai voluto venire: pensavi che si fossero dimenticati di te?». Romina: «Non è vero che non ho voluto, ma un po’ lo temevo, sì». «Gli italiani non dimenticano. Sono gli americani che dimenticano». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA