Bolzano, turismo “slow” e anti Covid nella “Porta delle Dolomiti”