Giada Zanola spinta giù dal ponte dal compagno: aveva 34 anni

foto

 

«Giada Zanola è stata uccisa». Svolta nel caso della donna morta dopo un volo dal ponte sull'A4. Sarebbe stata spinta dal compagno Andrea Favaro giù dal cavalcavia a Vigonza, in provincia di Padova, dove poco prima i due erano impegnati in un litigio.

Si tratta, quindi, di un omicidio. Più precisamente, dell'ennesimo femminicidio. Inizialmente era stato ipotizzato che la donna si fosse gettata, ma l'ipotesi del suicidio è stata scartata al termine delle indagini degli agenti della Polstrada di Padova e di Venezia e dalla Squadra mobile della Questura di Padova.

Il delitto è avvenuto all'alba di mercoledì 29 maggio e al termine delle indagini è stato disposto il fermo dell'uomo per omicidio volontario ed è stato successivamente condotto in carcere.