Antonio Afendi, ucciso in un agguato il compagno della vedova del boss Potenza: tre colpi di pistola in piazza a Carasarano

foto

Un omicidio in pieno giorno a Casarano. Verso le 11,15 alcuni sconosciuti hanno sparato e ammazzato Antonio Afendi, 32 anni, pregiudicato. L'omicidio è avvenuto in piazza Petracca, in un parchetto dove solitamente giocano i bimbi, zona nota come "i portici", in pieno giorno con i negozi e i bar aperti. Afendi, il 25 ottobre 2019, era già scampato a un tentativo di omicidio.

 

 

Cosa è successo

Colpito mortalmente da 3 colpi di pistola sparati da distanza ravvicinata in pieno centro a Casarano. La vittima è Antonio Afendi, 32enne del posto. L'uomo, che era già scampato ad un altro agguato nell'ottobre 2019, è stato freddato nei pressi di un bar tra via Lupo e pizza Petracca.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri intervuti sul posto, i sicari avrebbero raggiunto Afendi a bordo di un'auto. Poi l'esecuzione, in pieno giorno, incuranti dei tanti presenti tra piazza e attività commerciali della zona. Tre colpi quelli esplosi che non hanno lasciato scampo all'uomo. Vani i tentativi di soccorso dei sanitari del 118. Indagini affidate ai carabinieri. Sul posto anche il magistrato di turno Giovanna Cannarile e il procuratore facente funzioni Guglielmo Cataldi della Dda

 

 

Lo scampato attentato del 2019

Antonio Afendi era stato ferito a fine ottobre del 2019, raggiunto da due colpi al collo e alla schiena, e trasportato d'urgenza in ospedale in codice rosso da un'ambulanza del 118 chiamata dai residenti della zona. Era convivente della vedova di Augustino Potenza, ammazzato in un altro agguato di mafia.

Un agguato che confermò il vigore della malavita nella zona casaranese, che pochi anni fa trovò proprio nell'uccisione di Augustino Potenza, boss della Scu freddato a colpi di kalashnikov in un agguato fuori da un ipermercato, a Casarano, uno degli snodi chiave nella guerra per il controllo del territorio.