Esplosione nell'appartamento, morto il 21enne di Carapelle che era rimasto ustionato

Esplosione nell'appartamento, morto il 21enne di Carapelle che era rimasto ustionato
2 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Maggio 2022, 16:42 - Ultimo aggiornamento: 16:43

Non ce l'ha fatta: è morto questa mattina, nel Centro Grandi ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi e dopo sei giorni di agonia, il 21enne di Carapelle, in provincia di Foggia, che era rimasto gravemente feritoa seguito dell'esplosione avvenuta in una palazzina di viale Europa il 13 maggio scorso.

Cosa è successo: Fuga di gas, esplosione in appartamento: 21enne grave in ospedale

Il lutto cittadino per il giorno del funerale

«Siamo molto tristi oggi. Ci hanno appena comunicato una notizia che non avremmo mai voluto dare. Francesco, purtroppo, non ce l'ha fatta». È il post pubblicato su Facebook da Umberto Di Michele, sindaco di Carapelle. «E' il momento di raccogliersi nel silenzio e nella preghiera, per riflettere su quanto accaduto. Mai come oggi, Carapelle deve essere una comunità. Il sindaco Umberto Di Michele e l'amministrazione comunale si riservano di proclamare il lutto cittadino nel giorno delle esequie del povero Francesco». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA