Montegranaro, mette in vendita lo scooter ma viene raggirato al telefono: il proprietario accredita la somma al finto compratore (trentino)

Montegranaro, mette in vendita lo scooter ma viene raggirato al telefono: il proprietario accredita la somma al finto compratore (trentino)
Montegranaro, mette in vendita lo scooter ma viene raggirato al telefono: il proprietario accredita la somma al finto compratore (trentino)
2 Minuti di Lettura
Sabato 19 Novembre 2022, 11:05 - Ultimo aggiornamento: 13:50

MONTEGRANARO - Doveva vendere lo scooter ma, con un raggiro telefonico, è stato lui ad accreditare parte della somma al finto compratore. I carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di truffa, un pregiudicato originario del Trentino Alto Adige. In particolare i militari hanno avviato indagini a seguito della denuncia di un residente che aveva pubblicato su una nota piattaforma online, l’inserzione per la vendita di uno scooter Yamaha a 1.200 euro.

L'equivoco allo sportello

Nei giorni successivi l’uomo era stato contattato telefonicamente da un soggetto che si era mostrato interessato all’acquisto. Dopo i preliminari il proprietario della moto era stato convinto dall’interlocutore a recarsi presso lo sportello Postamat più vicino dove, a detta del truffatore, gli sarebbe stata accreditata la somma di circa 1.200 euro come pagamento. La vittima, però, dietro indicazioni telefoniche dell’interlocutore aveva compiuto presso lo sportello automatico varie operazioni, nella convinzione che così facendo stesse accreditando le somme sul suo conto corrente. Al contrario, infatti, era stato lui ad accreditare circa 300 euro sulla carta postepay intestata all’autore della truffa. La tecnica utilizzata per questa truffa è sempre più diffusa e si basa per lo più nel creare un equivoco intorno alle modalità del passaggio dei soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA