Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Una bimba e la sua famiglia positivi al Covid: elementari e medie chiuse per la sanificazione

Una bimba e la sua famiglia positivi al Covid: elementari e medie chiuse per la sanificazione
Una bimba e la sua famiglia positivi al Covid: elementari e medie chiuse per la sanificazione
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 09:14

SANTA VITTORIA IN MATENANO - Vuole spingere sulle terze dosi il direttore dell’Av 4. Per Roberto Grinta, vaccinarsi è «l’unica arma che abbiamo per difenderci da un virus difficile da governare». Perciò, la missione, adesso più che mai, è convincere gli indecisi. Soprattutto quel «2-3% di ultracinquantenni» che proprio non ne vuole sapere di vaccinarsi.

Non tantissimi, per la verità. Ma che, se sommati, alla fascia giovanile (quella con i dati più bassi), tiene ancora lontano il traguardo dell’immunità di gregge. Grinta pensa a una campagna mirata per convincere i no vax irriducibili. «È fondamentale – spiega – che la vaccinazione riparta per i soggetti fragili e gli ultrasessantenni. Cercheremo di dare un input anche per far vaccinare tutti i sanitari. Mentre sono cominciate le somministrazioni nelle Rsa e nelle case di riposo». Le terze dosi, al momento, sono aperte agli ultrasettantenni, ai soggetti vulnerabili e a quelli a elevata fragilità con più di diciotto anni. Per incentivare le vaccinazioni, il centro di viale Trento di Fermo, alla don Dino Mancini, fino a sabato prossimo, sarà aperto con orario continuato dalle 8 alle 19. Una corsa contro il tempo per scongiurare un’altra recrudescenza del virus. Che, però, continua a correre. E che è arrivato alla scuola di Santa Vittoria in Matenano, dove oggi elementari e medie resteranno chiuse per la sanificazione dei locali, dopo che un’alunna di quarta è risultata positiva. La scoperta domenica mattina quando la bambina e il resto della sua famiglia hanno fatto il tampone, risultato a tutti positivo. «Stanno tutti bene. La classe della bambina – spiega il sindaco Fabrizio Vergari – non è stata messa in quarantena. Al momento, non ci è arrivata alcuna indicazione a riguardo. Abbiamo invitato, però, tutta la classe a fare il tampone».

© RIPRODUZIONE RISERVATA