Rifiuti pronti per essere abbandonati, maxi sequestro da 40 quintali: artigiano nei guai

Mercoledì 15 Gennaio 2020
Sant'Elpidio a Mare, rifiuti pronti per essere abbandonati, maxi sequestro da 40 quintali: artigiano nei guai

SANT’ELPIDIO A MARE - La Polizia Locale ha effettuato un sequestro di 40 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi presso un opificio artigianale a Bivio Cascinare. L’operazione è stata compiuta a seguito di accertamenti espletati su vari abbandoni rilevati nel territorio comunale. Ne è stata data notizia all’autorità giudiziaria che ha provveduto alla convalida del sequestro: è stata comminata una multa di 2.080 euro oltre alla sanzione accessoria della sospensione della carica di amministratore da un mese ad un anno al titolare dell’opificio.

LEGGI ANCHE:
Olio pugliese vecchio rivenduto come nuovo e prodotto nelle Marche: padre e figlio nei guai

Infortunio sul lavoro nel cantiere per il nuovo ospedale dell'Inrca. L'operaio è morto colpito da un bobcat manovrato da un collega

A seguito dell’attività d’indagine si è rilevato che i rifiuti erano pronti per essere prelevati in modo illecito da ditte non autorizzate per essere poi smaltiti o abbandonati lungo le strade o in luoghi poco visibili e poco frequentati del territorio. La caratterizzazione dei rifiuti è stata effettuata dal personale dell’Arpam. «L’operazione messa a punto dalla Polizia Locale ha permesso di intervenire a monte – dice il sindaco Alessio Terrenzi – prevenendo la dispersione selvaggia dei rifiuti nel territorio. L’operazione rientra nell’ambito dell’attività di controllo del territorio che la Polizia Locale porta avanti da tempo con l’obiettivo di contrastare l’abbandono indiscriminato di grandi come di piccole quantità di rifiuti nel territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA