Sant'Elpidio a Mare, spaccata al bar
dell'Agip, per i ladri un misero bottino

I controlli dei carabinieri
I controlli dei carabinieri
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Aprile 2017, 06:35


SANT’ELPIDIO A MARE - Addosso alla vetrata con l’auto per sfondarla ed entrare. E’ il modus operandi adottato al bar della stazione  Agip di Casette d’Ete, appena fuori dal centro abitato. Ignoti hanno utilizzato una vettura rubata poco prima, una Fiat 500, per entrare nell’area di rifornimento sulla provinciale Fratte e puntare contro il locale. L’impatto ha mandato in frantumi i vetri e consentito ai malviventi di ricavarsi un varco per entrare al bar. Il bottino è misero, hanno trovato pochi spiccioli come fondo cassa dietro al bancone, mentre i tentativi di forzare le macchinette delle slot machines e videogiochi non sono andati a buon fine. A dare l’allarme è stato il titolare del distributore, che arrivato al lavoro, poco dopo le 7 di ieri mattina, ha trovato il casotto a soqquadro e vetri ovunque, dando subito l’allarme. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, che hanno effettuato un sopralluogo del bar e raccolto le immagini delle telecamere per mettersi sulle tracce dei responsabili. Ad agire sarebbero stati in due, il blitz è scattato intorno alle 5 del mattino ed è durato un paio di minuti. Se la refurtiva è pressoché nulla, i danni sono significativi, dato che la porta è stata divelta e le vetrate frantumate. 

Le forze dell’ordine non escludono che ad agire sia stata la stessa banda che ha colpito una tabaccheria a Casabianca di Fermo, visto il simile modus operandi e gli orari compatibili con una doppia azione criminosa. Un colpo del genere nel territorio elpidiense era avvenuto il mese scorso lungo la Faleriense, quando per l’ennesima volta è stata presa di mira la tabaccheria Cardinali. In quel caso l’irruzione è stata ancora più elaborata ed è durata diversi minuti, durante i quali è stata anche abbattuto a picconate una parete. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA