Sant'Elpidio a Mare, allevatori versano
il latte in strada: «Alziamo la testa»

Gli allevatori versano
il latte in strada:
«Alziamo la testa»
SANT’ELPIDIO A MARE - Dalla Sardegna al Fermano, la protesta del latte approda anche alle strade locali. Ad attivare la dimostrazione, ieri, all’incrocio sulla Mezzina, un gruppo di pastori di origine sarda, ma da anni residenti nella zona. Decine di litri di latte gettati in strada, sotto l’occhio attento di polizia, carabinieri e vigili urbani. Una protesta pacifica, tanto che si è preferito vuotare i barili sulla Sp27, poche decine di metri prima dell’incrocio con la Mezzina, per evitare disagi alla viabilità. Non solo solidarietà alla Sardegna, ma un gesto per dimostrare che i problemi evidenziati sull’isola riguardano tutta Italia.
«La protesta è partita dalla Sardegna, loro hanno avuto il coraggio di avviare una battaglia che ora si sposta in tutta Italia – dice Davide Dessì, allevatore di 25 anni, portavoce dell’iniziativa in terra elpidiense – Non possiamo più competere con questi prezzi. E’ il momento di alzare la testa, il nostro latte è di qualità e ha un valore, va pagato il giusto. In questi anni i costi per noi sono aumentati, ogni prodotto che ci serve per mandare avanti l’azienda costa di più, mentre il latte viene pagato sempre meno. Se scendiamo in strada è per garantire un futuro dignitoso ai nostri figli».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Febbraio 2019, 10:47 - Ultimo aggiornamento: 13-02-2019 10:47

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO