Viabilità del nuovo polo scolastico, un concorso per la progettazione: ecco i punti fermi

Viabilità del nuovo polo scolastico, un concorso per la progettazione: ecco i punti fermi
Viabilità del nuovo polo scolastico, un concorso per la progettazione: ecco i punti fermi
di PIerpaolo Pierleoni
3 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 06:35

SANT’ELPIDIO A MARE  - Primi passi per dare concretezza ai finanziamenti del Pnrr e per risolvere il problema numero uno della viabilità elpidiense, quello del polo scolastico capoluogo. Il comune di Sant’Elpidio a Mare aprirà oggi un concorso di progettazione, per il raccordo viario in zona Angeli. Un intervento che riguarda le scuole, interessa tutta la parte ovest del capoluogo ed anche l’accessibilità al centro storico.

 
Gli undici milioni 
Negli 11 milioni di euro finanziati per il rifacimento del polo scolastico Bacci, si prevede di investirne 2,8 proprio per la viabilità. Da qui la scelta di indire un concorso di progettazione, che costerà poco più di 30mila euro ed assegnerà al vincitore un premio di 6.500. I professionisti, gli studi di ingegneria ed architettura interessati, potranno consultare il bando sul sito web del Comune, inviare eventuali richieste di chiarimenti entro il 1 ottobre e presentare le domande entro il 15 dello stesso mese. La commissione di gara effettuerà una prima scrematura, valutando i requisiti di ammissione, poi si entrerà, durante i mesi invernali, nella parte più tecnica della progettazione e si prevede di arrivare a stilare le graduatorie e selezionare il progetto migliore entro febbraio 2023.


La consegna ai progettisti 

La nuova viabilità interesserà chiaramente l’anello di via Carlo Alberto Dalla Chiesa, che gira intorno alle scuole ed alla palestra comunale, ma anche le vicine via don Benedetto Berdini e via Tevere, dove dovrebbe uscire la bretella che snellirà il traffico della zona. La consegna che dà il Comune ai progettisti è di effettuare “un raccordo stradale che da via Don Benedetto Berdini, intercettando via Carlo Alberto Dalla Chiesa, arriva fino in via Tevere costituendo una strada alternativa per l’accesso al polo scolastico ed al contempo, creare una bretella capace di decongestionare il traffico in via Angeli in corrispondenza dell’incrocio tra via Celeste e via Santa Caterina”.

Una sistemazione che dovrebbe essere in grado, al contempo, di dare una via alternativa per entrare in centro, snellire l’incrocio di via Angeli, dove spesso si formano lunghe code, e dare al polo scolastico una viabilità più fluida. Va detto che già da questo settembre, quando riprenderà l’attività scolastica, con il trasferimento della scuola infanzia nella nuova sede di piazzale Marconi, una parte dei veicoli in transito in via Dalla Chiesa dovrebbe andare a ridursi da subito rispetto agli anni passati.


Lo svingolo di via Angeli 
Di fatto la nuova bretella dovrebbe partire dall’incrocio tra via San Pietro e via Berdini, in pieno quartiere Angeli, salire verso il polo scolastico, passando sotto la palestra e gli edifici che saranno demoliti e ricostruiti con i fondi del Pnrr, infine sboccare nei pressi dell’incrocio tra via Tevere e via Rene. Si prevedono investimenti di oltre un milione e mezzo di euro tra opere stradali e strutturali, più 200mila euro da investire in verde urbano, altri 360mila per opere idrauliche, poco meno di 60mila per i costi della sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA