La lite familiare degenera e finisce a coltellate: uomo di 36 anni perde un dito

Giovedì 26 Marzo 2020
Sant'Elpidio a Mare, la lite familiare degenera e finisce a coltellate: uomo di 36 anni perde un dito

SANT'ELPIDIO A MARE - Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile dei Carabinieri sono stati anche chiamati ad intervenire, nella tarda serata di lunedì, per venire a capo di una feroce colluttazione fuori da un’attività di autodemolizioni nel territorio di Sant’Elpidio a Mare. Sul posto anche i mezzi del 118, con ambulanza e un’automedica, per soccorrere un 36enne di nazionalità marocchina, ferito in un accoltellamento. L’uomo avrebbe avuto una violenta lite con un familiare della sua fidanzata, degenerata quando sono spuntate armi bianche.

LEGGI ANCHE:
Ancona, due nuovi ospedali Covid-19 per le Marche: uno al Palaindoor e l'altro realizzato in 3 giorni dai cinesi

Coronavirus, la Regione Marche estende la Cassa integrazione anche agli esclusi/ Ecco come accedere

Nello scontro, il magrebino ha riportato l’amputazione di un dito ed una profonda ferita ad una mano. Ha perso molto sangue ed è stato medicato dal personale della Croce azzurra di Sant’Elpidio a Mare e della verde di Porto Sant’Elpidio, per poi essere trasportato al pronto soccorso di Fermo. I militari sono al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto ed il responsabile del ferimento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA