Strade bagnate, tornano gli incidenti. Sulla Faleriense un giovane finisce con l'auto in un fosso

Giovedì 7 Ottobre 2021
Strade bagnate, tornano gli incidenti. Sulla Faleriense un giovane finisce con l'auto in un fosso

SANT’ELPIDIO A MARE - Un rovinoso volo nel fossato sulla Faleriense e, quasi in contemporanea, un violento impatto lungo la provinciale Fratte. Pomeriggio da incubo quello di ieri per la viabilità elpidiense, segnato da due incidenti in rapidissima successione.

 

A spaventare e obbligare al blocco del traffico lungo la strada, il sinistro che ha visto protagonista un trentenne alla guida di una Volkswagen Polo. L’uomo, poco dopo le 16, all’altezza dell’incrocio con strada San Giuseppe, nei pressi della scuola di Piane Tenna, ha perso il controllo dell’auto e si è imbucato in un fosso. Il veicolo ha divelto le transenne metalliche ed è volato di sotto, incastrandosi in una strettoia che ha reso molto complesse le operazioni di soccorso.

Davanti a decine di automobilisti che si sono fermati per assistere, vigli del fuoco e militi della Croce azzurra hanno faticato ad estrarre il ferito dall’abitacolo, tirandolo fuori da uno sportello per poi adagiarlo su una barella. L’uomo è sempre rimasto lucido, malgrado i traumi subiti al busto ed alle gambe. Le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. La ricostruzione è al vaglio dei carabinieri della locale stazione, l’uomo avrebbe sbandato bruscamente per evitare un mezzo pesante proveniente dalla direzione opposta. Oltre ai militari sono intervenuti gli agenti della polizia locale elpidiense per regolare il traffico e deviare i mezzi nelle vie limitrofe.

Alla stessa ora, un altro scontro è andato ad allungare l’interminabile elenco di incidenti sulla provinciale Fratte, poco fuori dal centro abitato di Casette d’Ete, in direzione di Bivio Cascinare. Il solito rettilineo maledetto ha visto impattare un’Audi ed una Ford Fiesta, con a bordo un’automobilista ed una famiglia. A prestare soccorso i mezzi della Croce verde di Porto Sant’Elpidio, danni seri alla carrozzeria delle vetture, ma per fortuna anche qui nessuno si è procurato lesioni serie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA