Il centro storico si rifà il look, stanziate le risorse: ecco tutte le idee dell'amministrazione

Il centro storico si rifà il look, stanziate le risorse: ecco tutte le idee dell'amministrazione
Il centro storico si rifà il look, stanziate le risorse: ecco tutte le idee dell'amministrazione
3 Minuti di Lettura
Domenica 30 Gennaio 2022, 07:05

SANT’ELPIDIO A MARE -  In attesa della pioggia di milioni di euro dai fondi del Pnrr e del sisma, il centro storico elpidiense si rifà il look. Stanziante nelle scorse settimane le risorse per una sistemazione dell’arredo urbano di piazza Matteotti, che dovrebbe migliorare il transito pedonale, con un passaggio sicuro sui 4 lati. La giunta vuole «valorizzare nuovi modi di appropriazione della piazza, incrementare l’utilizzo dello spazio, migliorando la qualità della vita dei residenti e visitatori.

 

Sono stati previsti blocchi in calcestruzzo, alti e profondi mezzo metro, di colore bianco o sabbia a richiamare la pietra d’Istria, utilizzata come ornamento sia del palazzo comunale che della Torre gerosilimitana. Saranno posizionati in tutti e quattro i lati della piazza per delimitare una fascia protetta di 1,5 metri per garantire l’accessibilità agli edifici. I materiali sono stati progettati in modo da poter essere spostati e trasportati, così da adattare la piazza secondo le esigenze.

Nel periodo invernale garantiranno la fruibilità alle auto e ai pedoni, mentre nel periodo estivo potranno essere posizionati per trasformare piazza Matteotti in area pedonale in caso di eventi. Ci saranno anche delle sedute, in particolare in prossimità della Torre gerosilimitana. Qui il progetto ha ipotizzato «una seduta semplice, senza schienale o vegetazione per minimizzare l’impatto sulla facciata, la forma rettangolare creerà una piccola piazza protetta che darà origine a nuovi punti di vista».

Ed a proposito della torre, dopo ben cinque anni e mezzo di chiusura, iniziati col terremoto di agosto 2016, si spera che la prossima estate possa essere quella della riapertura al pubblico. Il progetto è stato elaborato dall’Università Politecnica delle Marche, con un investimento da 140.000 euro, per i due terzi finanziato dalla regione Marche, per lavori di consolidamento e monitoraggio della struttura. Piccoli lavori in vista anche sul fronte della sicurezza stradale. Approvata qualche giorno fa l’installazione di 6 attraversamenti pedonali rialzati, che fungeranno anche da rallentatori per le vetture in centro abitato. Saranno allestiti in via Porta romana, all’altezza della caserma dei carabinieri, in via Castellano, nei pressi dell’incrocio con via Tasso e sul rettilineo in corrispondenza della fabbrica Lattanzi macchine. Altri 3 attraversamenti sono stati previsti sulla provinciale Fratte ed a Cascinare, in via Fonte di mare e in via Foscolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA