S. Elpidio a Mare, caccia pericolosa
Sui balconi delle case piovono pallini

Domenica 18 Settembre 2016
Una battuta di caccia

SANT’ELPIDIO A MARE «Da quanto è stata riaperta la caccia io e la mia famiglia viviamo nella paura perchè soprattutto nei fine settimana sul balcone di casa piovono pallini». E’ lo sfogo di un residente di Sant’Elpidio a Mare che protesta garbatamente contro quello che definisce un abuso da parte di alcuni cacciatori che non rispettando le regole si avvicinano troppo a ridosso delle abitazioni durante le loro battute d caccia. «Ogni anno - aggiunge il residente- ad inizio di settembre qui da noi siamo costretti a stare in allerta. Passi il fatto che iniziano a sparare alle prime luci dell’alba ma che lo debbano fare a poche decine di metri dalle abitazioni è una cosa seria e pericolosa. Per questo - aggiunge - siamo costretti a chiedere l’intervento delle autorità preposte per controllare più da vicino il comportamento di alcuni cacciatori che disattendono ogni regola elementare di sicurezza».
Il caso del cittadino di Sant’Elpidio non è il solo segnalato in questi gironi. Succede anche sulle colline sangiorgesi dove si registra più o meno la stessa situazione. Cacciatori che rispettano la natura ma per niente le persone. Anche qui i residenti annunciano una lettera di protesta alla sezione provinciale dell’Arcicaccia per sensibilizzare gli associati ad un maggior rispetto delle regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA