L'oratorio si è illuminato di candele
Bimbi in prima linea per l'Ora della Terra

L'oratorio si è illuminato di candele Bimbi in prima linea per l'Ora della Terra
3 Minuti di Lettura
Lunedì 30 Marzo 2015, 12:22 - Ultimo aggiornamento: 12:36

SANT'ELPIDIO A MARE - L’oratorio Laboratorio dei Sogni di Castellano si è acceso della luce di tante candele.

Si tratta dell'evento l’Ora della Terra, mobilitazione mondiale contro i cambiamenti climatici. Alle 20.30 di sabato sera le luci dell’oratorio sono state spente e ai tanti bambini presenti sono state proposte delle letture a tema. Grazie alla collaborazione di alcuni genitori, lettori volontari dell’associazione Arcobaleno Genitori per la Scuola, grandi e piccini hanno ascoltato storie che hanno voluto trasmettere alcuni semplici ma importanti concetti: la terra soffre per via di comportamenti sbagliati che, giorno dopo giorno, anno dopo anno, gli uomini metto in atto. Smog, riscaldamento terrestre, acque inquinate: tanti i segni della sofferenza della terra.

Ognuno, però, può fare qualche cosa tenendo dei semplici comportamenti che sono capaci di dare una mano verso un maggiore equilibri tra uomo e natura. Differenziare correttamente i rifiuti, tanto per iniziare, così come evitare gli sprechi magari non lasciando le tv o gli schermi dei pc in stand by. Ed ancora preferire gli spostamenti a piedi piuttosto che con le auto, evitare un eccessivo riscaldamento degli ambienti, evitare dispersione del calore. Piccoli accorgimenti che ognuno, grandi e piccini, può mettere in atto nella vita quotidiana.

“Ci auguriamo che anche una minima parte del messaggio lanciato resti in coloro che hanno partecipato all’iniziativa – commenta il responsabile dell’oratorio, Alberto Vallesi – e mi auguro che anche i grandi si siano fermati a riflettere un po’ sulle tematiche proposte”.

La serata, a cui ha partecipato anche l’assessore alle Politiche per l’Infanzia Chiara Perini, è proseguita all’aperto. Ci si è spostati, lanterne alla mano, verso il campetto di Castellano – anche qui si è stati a luci spente - dove sono state fatte voltare in cielo tante lanterne, rigorosamente ecologiche, realizzate in carta e sottilissimi bastoncini di legno. Al termine, prima di chiudere l’ora al buio, tutti i bambini hanno avuto un piccolo animaletto di peluche a ricordo della serata, simbolo della necessità di ritrovare un nuovo equilibrio con la natura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA