Nuove telecamere sulla movida: ecco dove saranno collocate. E non saranno solo nei luoghi più frequentati

Nuove telecamere sulla movida: ecco dove saranno collocate. E non saranno solo nei luoghi più frequentati
Nuove telecamere sulla movida: ecco dove saranno collocate. E non saranno solo nei luoghi più frequentati
di Sonia Amaolo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Novembre 2021, 07:50

PORTO SANT’ELPIDIO  - Centro città super monitorato con le nuove telecamere. Nell’ultima settimana la direzione intrapresa dal Comune è quella del massimo controllo. Dopo le telecamere riposizionate alla Torre dell’Orologio, all’Orfeo Serafini, in piazza della Repubblica, adesso un nuovo sistema di videosorveglianza più funzionale e moderno, è previsto anche in via Battisti, sul lungo corso dello shopping e della ristorazione. Un impianto già c’è ma è poco funzionale, c’è bisogno di maggiore controllo del territorio.


La prossimità del centro alla stazione ferroviaria, per un verso, è un’ottima cosa, per l’altro verso è fonte di preoccupazione per chi gestisce la questione sul piano della sicurezza. Tanto che comandante della polizia municipale Luigi Gattafoni mette nero su bianco: «Rilevata la necessità di realizzare un sistema di videosorveglianza in via Battisti, essendo un luogo del centro cittadino di intensa attività commerciale e di passeggio, è opportuno installare vari dispositivi per un maggior controllo e prevenzione a tutela della sicurezza urbana» si legge nella determina. Il nuovo sistema sarà composto da due telecamere in via Battisti: una all’incrocio con via Piave e un’altra all’incrocio con via Maddalena.

«Non è che vogliamo fare un presidio fisso di polizia - dice l’assessore alla Sicurezza Vitaliano Romitelli –: mettiamo le telecamere nei luoghi più frequentati e in quelli più appartati, come ad esempio alla Stazione La Piccola, per monitorare i parcheggi, più sorveglianza nei posti strategici. Via Battisti è in centro ed è lì che andiamo a ripristinare l’impianto esistente ma non più funzionale».

«Dopo i lavori di riqualificazione è cambiato l’assetto del centro - continua l’assessore - anche al parcheggio della stazione andremo a installare l’impianto. L’ho voluto io. Ho chiesto una postazione anche lì perché l’area va tenuta sotto controllo, anche sulla base di una futura apertura del centro vaccini nella sede della Piccola». Sono contenti i commercianti di via Battisti, più telecamere significano più controlli e meno balordi in giro a fare “casino” nei locali che a mano a mano hanno aperto in questi ultimi anni in via Battisti, trasformando la strada fra piazza Garibaldi e la stazione ferroviaria nella via della movida, sempre piena di giovani. «In linea di massima la situazione è tranquilla ma un monitoraggio della via principale del centro è utile sicuramente, dunque ben vengano le telecamere» dice Simone Haddad di Blu di Mare, ristorantino specializzato in antipasti caldi e freddi non solo di pesce. «Questa delle telecamere è una novità molto ben accetta - afferma a sua volta Lorenzo Cognigni.

È il titolare del ristorantino di pesce Eskina, aperto di recente. «Sono stracontento - rimarca -: più controlli uguale più sicurezza per i clienti. Spero ne arrivino tanti per le festività natalizie, visto l’investimento colossale che abbiamo fatto per avviare l’attività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA