Nuove telecamere e occhio alle multe, ora saranno il doppio. L’assessore Romitelli: «Videosorveglianza in via Battisti»

Il sindaco e il comandante del Corpo di polizia locale di Porto Sant'Elpidio
Il sindaco e il comandante del Corpo di polizia locale di Porto Sant'Elpidio
di Sonia Amaolo
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Aprile 2022, 08:00

PORTO SANT’ELPIDIO - Secondo le previsioni di bilancio gli introiti dalle multe raddoppiano quest’anno rispetto all’anno scorso. Almeno a leggere il piano di gestione triennale appena pubblicato. Alla voce “proventi derivanti dall’attività di controllo e repressione” che elenca tutti i risultati di esercizio in quanto a sanzioni amministrative per violazioni delle norme in materia di circolazione stradale risultano e 1 milione e 300mila euro di residui presunti al termine dell’esercizio.

 

È una previsione ma dà la sensazione di quello che potrebbe essere. Circa 477mila euro di sanzioni amministrative per violazione di ordinanze sindacali e 1 milione e 700mila nella categoria “entrate derivanti dall’attività di controllo e repressione irregolarità e illeciti”.


Le differenze
Una bella stangata per le famiglie. I numeri sarebbero in lievitazione rispetto al 2021 che si è chiuso con mezzo milione di incassi dalle contravvenzioni. Il report di polizia a proposito dell’attività 2021 ha messo tutto nero su bianco il 20 marzo scorso e si legge di 505mila euro circa d’introito dalle sanzioni, oltre 6mila richieste d’intervento, svariate decine di patenti ritirate, oltre 6mila multe. Superata l’emergenza Covid si torna alla normalità.

La pandemia aveva impegnato non poco gli agenti che allo scopo avevano dedicato 200 servizi arrivando a controllare 14mila persone e 1.300 attività. Poche sono state le sanzioni da Coronavirus per la verità, solo 32, una minima percentuale rispetto alle verifiche effettuate e all’intensa attività dispiegata sul campo. Con il ritorno alla normalità l’attività della municipale continua si altri fronti, quelli convenzionali per la sicurezza. A tal proposito aumenta la videosorveglianza e probabilmente è questo a far impennare le multe. Con più strumenti emergono più irregolarità, pare evidente. Che si tratti degli abbandoni rifiuti o di auto in giro senza assicurazione.


La strategia
Aumentano gli occhi sulla città e l’assessore alla Sicurezza Vitaliano Romitelli sottolinea che «gli introiti dalle multe verranno reinvestiti in sicurezza. Abbiamo posizionato le telecamere anche in via Cesare Battisti, tra poco saranno attivate. Ne metteremo altre alla Piccola e al casello autostradale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA