Sport, viabilità, mercato e scogliere: mutui per 3,8 milioni in un triennio. Ecco il programma dei lavori

Sport, viabilità, mercato e scogliere: mutui per 3,8 milioni in un triennio. Ecco il programma dei lavori
Sport, viabilità, mercato e scogliere: mutui per 3,8 milioni in un triennio. Ecco il programma dei lavori
di Sonia Amaolo
3 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Febbraio 2022, 06:50

PORTO SANT’ELPIDIO  - Si comincia con lo sport e la viabilità e si prosegue con il mercato coperto e le scogliere emerse. L’amministrazione ha previsto di accendere mutui per 3,8 milioni nel triennio. Il grosso dei finanziamenti tra due anni.


Gli interventi previsti sono così ripartiti: 680mila euro quest’anno di cui: 100mila euro per la manutenzione del campo di baseball al quartiere San Filippo, 100mila euro per l’area verde in via Faleria con la realizzazione del campo di basket e l’area fitness, 230mila euro per la fognatura in via Potenza, 100mila euro per un nodo intermodale alla stazione ferroviaria, 150mila euro per riqualificare la sede della polizia locale. L’anno prossimo è previsto l’intervento da via Europa al sottopasso di via Canada, un collettore di acque bianche da 100mila euro e 500mila euro per la manutenzione delle strade.

Tra due anni c’è l’intervento più impegnativo, il nuovo collettore fognario in via XX Settembre da due milioni e si aggiunge il sottopasso tra via Elena e viale Trieste, si prevede l’accensione di un mutuo di 1,8 milioni di euro. Il Comune parte con un indebitamento di fine esercizio di 26,8 milioni nel 2021 e prevede di ridurre il debito di 600mila euro alla fine dell’anno in corso, poi un ulteriore calo l’anno prossimo fino a scendere a 25,7 milioni per risalire nel 2024 fino a 28,4 milioni.


L’attenzione massima quest’anno è concentrata sull’opera delle opere: prende il via il progetto di difesa della costa. Il primo stralcio delle scogliere emerse è cofinanziato dalla Regione. Era previsto già nel piano delle opere pubbliche 2020-21. Alle scogliere emerse sono destinati 3,5 milioni quest’anno, quindi per completare il progetto si aggiungono altri 3,3 milioni nel 2023 e poi altri 9,2 milioni nel 2023. Tutti numeri rilevabili nel documento unico di programmazione.


È in corso la realizzazione della pista ciclabile, intervento finanziato nell’ambito dei contributi stanziati per la Ciclovia Adriatica con i fondi europei. Nella programmazione delle opere pubbliche del triennio gli investimenti riguardano diversi ambiti e tutti importanti, dall’edilizia scolastica al cineteatro Gigli. Nell’anno in corso sono stati finanziati due interventi nelle scuole elementari Martiri al quartiere San Filippo e Mercantini al quartiere Cretarola per totali 1,5 milione di euro. L’anno prossimo si andrà a lavorare sulla Pennesi e De Amicis. L’obiettivo è l’accesso ai fondi del piano nazionale di ripresa e resilienza. A proposito di centro da ultimare, quest’anno s’inaugura il Gigli tutto pubblico e si avvia l’intervento di riqualificazione del mercato coperto.


Sempre in centro parte l’opera di rigenerazione urbana con due interventi in programma nel 2023: uno riguarda l’area verde tra via Einaudi e il mercato coperto per un importo previsto di 3,7 milioni e un altro riguarda i percorsi ciclopedonali fra i quartieri limitrofi al fosso dell’Albero per 1,3 milioni. Si collega così l’est con l’ovest implementando la mobilità dolce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA