Blitz nel casolare dello spaccio: tra i cespugli bazar di droghe e bottiglie pieni di soldi. Pusher in fuga

Mercoledì 8 Settembre 2021
Blitz nel casolare dello spaccio: tra i cespugli bazar di droghe e bottiglie pieni di soldi. Pusher in fuga

PORTO SANT'ELPIDIO - Scoperto il covo dello spaccio in strada Pescolla, in un casolare nascosto tra le frasche nelle campagne elpidiensi. Martedì pomeriggio è scattato il blitz della questura a Porto Sant’Elpidio. Con il Reparto prevenzione crimine c'era l’unità cinofila della Finanza. Gli agenti hanno tentato di avvicinarsi a un giovane nordafricano che era fermo a una decina di metri dal covo. Il giovanotto ha visto le divise ed è scappato scomparendo in una scarpata. Nascoste dalle foglie bottiglie di vetro piene di soldi e diversi involucri di stupefacenti.

 

La questura ha sequestrato 72 grammi di eroina, 3 di cocaina e 9 di hashish più 730 euro in contanti, quattro cellulari, un tablet, un computer e altri oggetti di provenienza illecita. Ma se tra le campagne di Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare ci sono i covi dei pusher, l’attività di spaccio a cielo aperto e i regolamenti di conti hanno come base la costa. In particolare l’area tra il sud e il nord del ponte di collegamento tra Porto Sant’Elpidio e Fermo, dove i bene informati dicono che «qualcosa sta bollendo in pentola». La polizia di Stato rimarca come; «parte dell’attività di spaccio, prima concentrata - quasi un monopolio territoriale - nel quartiere di Lido Tre Archi, si sia spostata a Porto Sant’Elpidio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA