Scatta il piano sicurezza per la villa nel degrado ormai luogo di ritrovo di clandestini e malviventi

Domenica 20 Giugno 2021
Scatta il piano sicurezza per la villa nel degrado ormai luogo di ritrovo di clandestini e malviventi

PORTO SANT’ELPIDIO  - Ville e marciapiedi. Questi due sono stati, in particolare, gli argomenti di dibattito nell’incontro dell’amministrazione comunale con i residenti di Marina Picena giovedì sera. Una è il rudere sulla Statale che ha fatto discutere per le condizioni in cui era: ritrovo di clandestini e malviventi con giri di spaccio, bivacchi, oggetti rubati. I residenti di via Abruzzi avevano protestato, ora ci sono le soluzioni.

 

Il curatore fallimentare che se ne occupa farà infatti sistemare tutto. Un’emergenza emersa in maniera sempre più grave negli ultimi mesi. Ora l’atteso giro di vite. Per Villa Baruchello, invece, si comincerà con il recintare per lavorare all’interno nel triennio. Per quanto riguarda i marciapiedi i primi lavori previsti sono in via Cavour (da Belvedere all’incrocio con via Alfieri) e in via Sicilia. A seguire vie Puglia, Lucania e Campania. In 45 hanno partecipato all’incontro, con il sindaco Nazareno Franchellucci c’erano il vice Daniele Stacchietti, gli assessori Luca Piermartiri, Emanuela Ferracuti, Romitelli, la presidente del consiglio Milena Sebastiani e la capogruppo Pd Annalinda Pasquali con il geometra del quartiere Gianluca Rocchi.


Tra l’altro a Marina Picena questi sono i giorni di tesseramento. Non ci saranno feste di quartiere per non togliere introiti ai ristoranti, come fa sapere il presidente Massimo Massi. Gli associati con la tessera concessa a 1 euro avranno sconti in 50 negozi associati. Anche questo è un aiuto ai residenti. Il tour nei quartieri delle 21.15 procede. Domani a Villa Maroni alla Corva, giovedì in via Mar Ionio a Fonte di Mare, lunedì 28 in via Milano alla Faleriense, il 1° luglio in via Sibillini a Cretarola, il 5 luglio a Villa Murri in Centro, l’8 luglio al parco di San Filippo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA