Porto Sant'Elpidio, scarcerato Santoni
Sconterà la pena ai domiciliari

Porto Sant'Elpidio, scarcerato Santoni Sconterà la pena ai domiciliari
2 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2016, 16:34

PORTO SANT'ELPIDIO - Il manager Vincenzo Santoni è stato scarcerato oggi pomeriggio e ha fatto ritorno nella sua abitazione. Finirà di scontare la pena ai domiciliari con permesso di lavoro. 

Santoni, molto noto nel mondo del ciclismo marchigiano e  responsabile del comitato Grande Ciclismo di Porto Sant’Elpidio, dove scontare 28 mesi di reclusione per reati fiscali e fallimentari risalenti al 2007.  Lo scorso 9 aprile Santoni, alla vigilia della manifestazione Gran Fondo da lui stesso organizzata, era stato raggiunto da un ordine di carcerazione, dopo che il magistrato di sorveglianza aveva infatti respinto la richiesta di affidamento ai servizi sociali formulata dal suo legale, Francesco De Minicis.

Il manager, appresa la notizia, si era presentato spontaneamente alla caserma dei carabinieri di Porto Sant’Elpidio per scontare la pena.  

Oggi la scarcerazione e l'abbraccio con la sua famiglia che lo aspettava da mesi. 

«E' stata un'esperienza molto importante per la mia vita, presente e futura - ha scritto agli amici - . Ringrazio la mia famiglia, i miei amici più cari, il mio avvocato, tutto il personale carcerario e il magistrato di sorveglianza che mi ha concesso la semilibertà e la possibilità di continuare a fare il mio lavoro. Vi amo tutti». Vincenzo ha voluto anche ricordare tre amici che non ci sono più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA