Da Villa Murri all'ex Orfeo Serafini, mega progetto per Porto Sant'Elpidio. C'è l'ok ai lavori per 5 milioni

Da Villa Murri all'ex Orfeo Serafini, mega progetto per Porto Sant'Elpidio. C'è l'ok ai lavori per 5 milioni
di Sonia Amaolo
4 Minuti di Lettura
Domenica 4 Settembre 2022, 02:35

PORTO SANT’ELPIDIO - Con cinque milioni dal Pnrr e Next generation Eu il Comune mette a posto il centro extra-Gigli: Mercato coperto, Villa Murri, Orfeo Serafini. La giunta ha deliberato per la riqualificazione compresi i sottopassi ciclopedonali. Approvato lo studio di fattibilità con la disponibilità di un tesoretto, anzi due: 3,7 milioni per la parte a est della Statale e 1,3 milioni per la parte a ovest. L’importante è realizzare i progetti entro il 2026. Il progetto, redatto dall’Ufficio tecnico è stato approvato dalla giunta e riguarda le aree di via Mameli, via Piave e tutta la zona della scuola media Galilei, della villa comunale e del parco per cani.

La scelta

A Est si riqualifica tutta la zona di fronte alla stazione, l’ex stadio fronte mare. Sono tre comparti edificatori: una porzione riguarda la parte di piazza adiacente la Statale, la seconda è la zona dal mercato coperto al cineteatro, la terza è l’ex stadio. Per il mercato coperto bisogna tener presenti le prescrizioni: le strutture per la vendita devono avere massimo 100 mq di superficie complessiva e devono essere singole strutture di massimo 5x4 metri, amovibili e non strutture fisse, l’altezza massima è 3 mt. L’Orfeo Serafini dovrà mantenere per il 30% la superficie permeabile e si dovranno piantumare alberi di alto fusto, mediamente una pianta ogni 150 mq e arbusti ogni 150 mq. Il tutto si completa con percorsi pedonali e ciclabili, parcheggio, spazi attrezzati per la sosta, giochi per bambini e per lo sport oltre che per concerti. L’area pavimentata a Nord verrà riqualificata, come l’illuminazione. Per il mercato coperto il progetto prevede la sistemazione dello spazio tra mercato e Gigli. La struttura da riqualificare sarà suddivisa in due spazi, sarà mantenuto chiuso quello prospiciente la ferrovia, aperto quello sul lato piazza. Per Villa Murri e tutta l’area verde saranno impiegati 1,3 milioni per fare dell’area il parco centrale della città, complementare alla spiaggia. Si tratta di ridefinire tutta la parte a monte del centro urbano, riconfigurando una vasta area a parco di 43.500 mq e ad Est Villa Murri con il parco storico esteso su 12.500 mq, fino ad arrivare alla Statale, compresa la scuola media Galilei, altri 9.500 mq di spazio. C’è poi tutta l’area sul versante dell’ultima collina, mai utilizzata eccetto 8.000 mq recintati usati per l’attività dei cani. E’ il tratto che ricollega il centro alla Corva. Anche in questo caso ci sono tre aree d’intervento: la zona più a Ovest, quella a Sud e quella tra la scuola e la villa, che prevede nuove alberature attraversate da una serie di percorsi ciclabili e sentieri pedonali differenti.
L’offerta
Percorsi naturalistici per fare attività fisica, ginnastica, per il riposo e lo svago, per cucinare e mangiare all’aperto con piazzole tra gli spazi a bosco, ombreggiati, alberati, con pergole, gazebo e casette di legno. Non si può non evidenziare il carattere green degli interventi. La porzione Sud-Est del giardino della villa sarà lo snodo centrale per connettere il lato mare alla collina in centro. Si mantiene e si sviluppa nella zona della Torre dell’Orologio un piccolo teatrino all’aperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA