Nasi Rossi, salute e solidarietà vanno a braccetto. A Porto Sant'Elpidio clownterapia in vetrina

Nasi Rossi, salute e solidarietà vanno a braccetto. A Porto Sant'Elpidio clownterapia in vetrina
Nasi Rossi, salute e solidarietà vanno a braccetto. A Porto Sant'Elpidio clownterapia in vetrina
di Sonia Amaolo
3 Minuti di Lettura
Lunedì 26 Settembre 2022, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 18:59

PORTO SANT’ELPIDIO - Palloncini colorati, scivoli, camici impiastricciati ma soprattutto nasi rossi. Tutto en plein air. La domenica passata con l’associazione Vip Blabla Clown Odv di Porto Sant’Elpidio è stata una domenica speciale, super vivace, festosa, divertente e molto ma molto partecipata, come ci si aspettava. Dopo due anni di Covid-19 c’è voglia di ridere e pochi sanno far ridere con il cuore, come i nasi rossi di Porto Sant’Elpidio. Ce ne erano davvero tanti ieri in centro città, hanno movimentato la piazza e le vie limitrofe per la felicità dei bambini, di mamme, papà e tantissimi nonni. E’ stata una giornata da vivere in famiglia, per la solidarietà, una domenica organizzata dall’associazione che si è costituita nel 2020 a Porto Sant’Elpidio. Associazione purtroppo penalizzata nell’attività durante il biennio della pandemia.

 
L’attesa
Sarà stato lo stop, sarà stata l’attesa, ma ieri c’era proprio aria di riscossa, si percepiva il fermento, la necessità di tornare a vivere. Di conseguenza c’è stata una grande affluenza di pubblico interessato a conoscere più da vicino i nasi rossi, chi sono, cosa fanno, perché lo fanno. Davvero c’è stata tanta curiosità da parte del pubblico adulto, appassionato, attento. «Siamo soddisfatti - dice uno dei nasi rossi con il pancione e occhialoni giganti - a causa della pandemia non abbiamo potuto cominciare con l’attività in ospedale, abbiamo potuto ricominciare quest’anno, a inizio anno, con gli hub vaccinali, andando al centro di Ancona dove vaccinano i bambini, poi al reparto di radioterapia di Ancona. Stiamo aspettando di attivare le convenzioni con gli ospedali locali, Fermo e gli altri, siamo in attesa che ci danno l’okay».


I presenti
Dei 50 soci al Bla Bla Clown, ieri in piazza Garibaldi ce ne erano ben 35, per far divertire ma soprattutto per informare e sensibilizzare, in occasione della giornata del Naso Rosso che si svolge ogni anno in tutta Italia nelle sedi Vip (Viviamo in positivo). L’associazione di Porto Sant’Elpidio è nata nel luglio 2020 e quest’anno ha potuto organizzare la festa, patrocinata dal Comune e condivisa con le associazioni dei commercianti Vivi il Centro e Faleria Enjoy. «Siamo riusciti finalmente a fare quest’edizione, il tempo ha retto e la cosa bella è che siamo tutti volontari, a questo evento è collegata la lotteria di beneficenza che si estrae l’8 ottobre, per noi è una raccolta fondi per tutte le attività che facciamo» spiega una simpatica ragazza col pancione, l’esperta con i social all’interno del gruppo.


Le offerte
Nel villaggio clown allestito in piazza ieri c’erano giochi e stand suddivisi per fasce d’età, anche per adulti. È stato un rincorrersi di iniziative, balli di gruppo e spettacolo finale. Partecipazione a offerta libera per sostenere l’attività. Ma cosa fanno in fondo in fondo i nasi rossi? «Applichiamo la terapia del sorriso in ospedale, nelle case di riposo, nei centri socio educativi-riabilitativi, dove veniamo chiamati. E facciamo animazione nelle piazze, per farci conoscere e raccogliere fondi per la nostra attività. Questo è l’unico evento annuale che organizziamo da soli, ma collaboriamo anche con vari comuni e con gli enti per fare animazione nelle feste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA