Oltre 60 multe alle prostitute, ma non funzionano: «Qualcuna ne ha già prese diverse»

Sabato 9 Novembre 2019
Porto San'Elpidio, oltre 60 multe alle prostitute, ma non funzionano: «Qualcuna ne ha già prese diverse»

PORTO SANT'ELPIDIO - Sempre più in trincea sulla sicurezza in ausilio alle forze dell’ordine. In prima linea con questura, carabinieri, guardia di finanza. Sono le polizie municipali, sono gli uomini e le donne dei Comuni, sempre più agenti e meno vigili urbani. Sentinelle dei rispettivi enti territoriali che volentieri dismettono fischietto e paletta per vestire i panni degli investigatori e dei controllori.

Fermo, riviera passata al setaccio: arriva la multa per la lucciola e il cliente

San Benedetto, il controllo fa saltare l'affare: la lucciola assale i poliziotti

Tra le tre municipali, Porto Sant’Elpidio è la più impegnata a collaborare con l’Arma, la polizia di Stato e le Fiamme gialle. In particolare contro la prostituzione. Con il Daspo urbano negli ultimi 7 mesi sono scattati 60 verbali contro le belle di notte. Dallo scorso 2 aprile, con il passaggio della misura in Consiglio, sono stati 60 i verbali, nell’ordine di 8 al mese. Ma gli allontanamenti che ne sono seguiti si contano sulle dita di una mano. Tutti questi verbali non equivalgono ad altrettante venditrici di sesso multate. Sono 7-8 le irriducibili che hanno colonizzato il centro e che hanno sul groppone 5-6, se non 8 verbali a testa. Solo ad una di queste è stato applicato il Daspo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA