Il Comune stringe le maglie sulle multe, occhio ai semafori con il T-Red agli incroci sulla Statale

Lunedì 24 Gennaio 2022 di Sonia Amaolo
Il Comune stringe le maglie sulle multe, occhio ai semafori con il T-Red agli incroci sulla Statale

PORTO SANT’ELPIDIO - Il Comune prevede di triplicare le multe per violazione al codice della strada. Si profilano salassi. Nella delibera di giunta si legge la stratosferica cifra di 750mila euro da introitare per reinvestire 479.525 euro subito e accantonare un tesoretto di 270.474 euro. I cittadini sono avvisati. Automobilisti indisciplinati e dall’acceleratore facile potrebbero finire nelle grinfie dei T-Red, ce ne sono due in centro sulla statale.

 
I particolari
Considerando le distrazioni per colpa del cellulare, gli ubriachi al volante, le auto pirata, si può comprendere bene come il Comune possa pensare di fare incetta di verbali quest’anno. Semafori e veicoli in circolazione possono dare il loro contributo: il risanamento degli asfalti. L’amministrazione ha fatto la sua previsione: mezzo milione dalle multe nel 2022. Soldi per la manutenzione e la messa in sicurezza, per la segnaletica e gli impianti, per il potenziamento degli strumenti di accertamento e per il personale di polizia. Ci sono 71.500 euro per la segnaletica, 141.700 per la sede della polizia municipale, 24.500 per la videosorveglianza. Figurano le spese di previdenza e assistenza del personale: 1.935 euro per 24 agenti in servizio e 33.000 arriverebbero solo dalle multe per l’eccesso di velocità. Quello che balza all’occhio è la differenza tra la previsione odierna e il reale incasso dalle multe del 2018, prima che esplodesse la pandemia. La differenza è 750.000 euro contro 215.000 euro di multe reali nel 2018. Una cifra data per le circa 5.000 multe in un anno, 100 di media a settimana. Come si spiega, allora, questa impennata in previsione? Con il ritorno alla normalità dopo le restrizioni, i confinamenti, l’azzeramento del traffico nella prima fase dell’epidemia? O con i due T-Red sulla Statale? L’assessore alla Sicurezza Vitaliano Romitelli dice che i soldi delle multe «vengono reinvestiti sulla sicurezza, sulla circolazione, vanno a migliorare il servizio». L’amministrazione quest’anno intende anche riqualificare la sede della municipale. Deliberato il bilancio in giunta e superato il vaglio del Consiglio, il Comune torna a dialogare con le Ferrovie per ottenere il piano superiore dei locali in piazza della Repubblica. L’intenzione è di ottenere anche il locale attiguo che prima ospitava un bar. Un locale mai più riaperto dopo la chiusura.
Il piano
«Abbiamo già stanziato i fondi per la sede della polizia locale e intendiamo chiedere alle Ferrovie, approvato il bilancio in Consiglio, l’uso del piano superiore - dice Romitelli - faremo domanda per prendere tutto, anche il locale attiguo». A proposito dei semafori T-Red in centro, uno in direzione nord all’incrocio con la salita per la Corva e uno in direzione sud all’incrocio con via Elpidiense, contribuiranno al previsto boom di multe? «Il verbale non scatta se passi col giallo – spiega l’assessore – scatta se passi col rosso pieno. Bisogna stare attenti, niente distrazioni, niente telefonino alla guida».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA