Viveva solo con il cane, 61enne trovato morto in casa: inutile l'allarme dei vicini, il decesso nei giorni scorsi

Viveva solo con il cane, 61enne trovato morto in casa: inutile l'allarme dei vicini, il decesso nei giorni scorsi
di Sonia Amaolo
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 05:20

PORTO SANT’ELPIDIO - Dramma della solitudine, sessantunenne trovato morto in casa dalla polizia municipale e dal personale sanitario del pronto intervento. L’uomo, Demetrio Bronzi, era deceduto da diverso tempo, era in stato di decomposizione. Quando sono entrati in casa gli agenti e gli operatori del 118 sono stati invasi da un odore nauseabondo.

 

Arrivati sul posto appena ricevuto l’allarme dei vicini, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. I vicini avevano dato l’allarme. L’uomo viveva solo, in compagnia di un cane dopo che l’anziana madre era venuta a mancare un paio di anni fa.
L’operazione
Intorno alle 22 di martedì c’è stato il ritrovamento e il recupero del corpo in quella casa affacciata sulla Statale, sulla rotatoria, all’incrocio tra la Statale e la perpendicolare per il lungomare. Pare che un vicino avesse provato a contattare l’uomo nei giorni scorsi ma invano, così all’ennesima chiamata senza risposta è scattato l’allarme. La salma è stata trasportata nella sala mortuaria dell’ospedale di Fermo, l’esame esterno effettuato sul corpo da parte del medico legale ha confermato la morte per cause naturali. Probabile malore. L’uomo è morto in solitudine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA