Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Porto Sant'Elpidio, moglie uccisa
a fucilate: ai domiciliari dal figlio

Porto Sant'Elpidio, moglie uccisa a fucilate: ai domiciliari dal figlio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Maggio 2018, 18:42

PORTO SANT’ELPIDIO – Giuseppe Valentini sconterà la detenzione a casa del figlio. Questa la decisione del Gip Marcello Caporale all’udienza svolta al penitenziario di Fermo, dove l’uomo era detenuto dal pomeriggio di lunedì, dopo l’uccisione dell’ex moglie Silvana Marchionni con tre colpi di fucile. Il giudice ha convalidato l’arresto dell’uomo, accusato di omicidio volontario. Ha però ritenuto che, viste le condizioni di salute e l’età, 78 anni, non essendovi rischio di fuga, né di reiterazione del reato, fossero applicabili le misure degli arresti domiciliari. Valentini non può far ritorno nella sua abitazione, il piccolo appartamento in via Pian di Torre dove si è consumato il delitto, perché l’immobile è stato posto sotto sequestro. Da ieri pomeriggio è ospite del figlio, che abita nell’immobile adiacente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA