Dalle minacce alla rapina: scatta la denuncia per un giovane dopo i due giorni di follia

Sabato 24 Luglio 2021
Dalle minacce alla rapina: scatta la denuncia per un giovane dopo i due giorni di follia

PORTO SANT'ELPIDIO - Giovane denunciato due volte nel giro di due giorni. Nel primo caso la segnalazione arrivata al 112 indicava la presenza di un giovane in stato di forte alterazione in una via del centro di Porto Sant’Elpidio che, brandendo un piede di porco, pronunciava frasi senza senso.

 

La Volante ha individuato la persona, un ragazzo di 20 anni residente in città, il quale, appena notata la polizia, ha cercato prima di eludere il controllo e poi di nascondere l’oggetto tra le inferriate della recinzione di un giardino. Il piede di porco è risultato essere un bastone in legno, ricoperto da nastro isolante scuro; la successiva perquisizione ha consentito di ritrovare, nella tasca dei pantaloni, un coltello da cucina. Il giovane era in evidente stato di alterazione psicofisica probabilmente causata dalla droga; è stato accompagnato in Questura e, dopo essere stato fotosegnalato dalla Polizia Scientifica, è stato denunciato per il porto del bastone e del coltello, che sono stati sequestrati.

Il giorno dopo c’è stato un altro intervento delle Volanti in via Bellini, sempre a Porto Sant’Elpidio, a seguito di segnalazione della presenza di un giovane che minacciava i passanti con un paio di forbici. Prima dell’intervento delle pattuglie, un poliziotto fuori servizio lo aveva affrontato cercando di calmarlo e riuscendo, a fatica, a fargli lasciare a terra le forbici, subito recuperate dall’agente.

Arrivate le Volanti si è scoperto che era lo stesso del precedente intervento. Ha tentato anche una fuga e poi si è scagliato contro i poliziotti minacciandoli di morte, scalciando e con graffi, morsi e pugni fino a quando gli operatori sono riusciti a bloccarlo. Riaccompagnato in Questura, è stato di nuovo fotosegnalato e denunciato per i reati di porto abusivo di oggetti atti ad offendere, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni e rapina, perché nel corso dell’intervento, visto che poco prima, minacciandola con le forbici, si era fatto consegnare 20 euro da una donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA