Porto Sant'Elpidio, lotta alla prostituzione:
primo Daspo urbano per una lucciola

Giovedì 25 Luglio 2019 di Laura Meda

FERMO - A Porto Sant’Elpidio il Daspo urbano per le lucciole inizia a portare frutti. Destinataria del provvedimento di allontanamento, a firma del questore di Fermo, una prostituta di origine straniera, più volte fermata e sanzionata dalla polizia locale, ai sensi della nuova normativa in materia di sicurezza urbana.

In strada i resti di sesso e bagordi: daspo per le prostitute

Si tratta dell’applicazione dell’articolo 39ter del regolamento di polizia del Comune di Porto Sant’Elpidio, approvato lo scorso aprile dal Consiglio comunale, che introduce la possibilità di emanare, in ottemperanza al decreto Minniti, un ordine di allontanamento di 48 ore nei confronti di coloro che hanno commesso atti illeciti in luoghi vietati. Una normativa fortemente voluta dal primo cittadino Nazareno Franchellucci proprio con l’obiettivo di arginare, specialmente lungo le vie del centro, il fenomeno della prostituzione.
 
Nel caso specifico la donna, nonostante le reiterate sanzioni da parte della polizia elpidiense, non aveva rispettato il divieto di stazionamento lungo la strada statale 16 all’altezza del centro città. L’esercizio della prostituzione, esercitato lungo un’arteria stradale con alto indice di traffico e conseguente rischio di incidenti, costituisce, secondo il regolamento di polizia urbana, un grave pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica. Conseguenza inevitabile, dunque, il provvedimento di allontanamento da parte del questore di Fermo, con divieto di accesso nei luoghi già specificati nelle precedenti contestazioni. Il divieto, immediatamente operativo, durerà 6 mesi. In caso di inottemperanza, la donna rischia l’arresto da un minimo di mesi 6 ad un massimo di un anno. Iniziano quindi a dare risultati i servizi di contrasto alla prostituzione attivati nel comune di Porto Sant’Elpidio, grazie al lavoro di tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio, in primis del Comando di polizia locale, che nell’ambito del consueto lavoro di pattugliamento del territorio, ha erogato negli ultimi 3 mesi oltre 50 verbali.
Il commento
Un fenomeno che comunque, secondo il comandante della polizia locale di Porto Sant’Elpidio Luigi Gattafoni, «nel corso degli ultimi tempi, anche grazie alle nuove normative introdotte, si sta fortemente riducendo». Un problema che attanaglia ormai da decenni la costa nord della provincia con le lucciole che hanno finito per invadere anche le vie del centro cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA