Irruzione a Porto Sant'Elpidio, bloccati tre inquilini abusivi. Si indaga sui collegamenti con i furti in centro

Irruzione a Porto Sant'Elpidio, bloccati tre inquilini abusivi. Si indaga sui collegamenti con i colpi in centro
Irruzione a Porto Sant'Elpidio, bloccati tre inquilini abusivi. Si indaga sui collegamenti con i colpi in centro
di Sonia Amaolo
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Ottobre 2022, 02:15

PORTO SANT’ELPIDIO - Blitz delle forze dell’ordine in un appartamento a nord, vicino alla foce del Chienti, tre soggetti che occupavano abusivamente l’abitazione sono stati accompagnati in Questura, indagini in corso per verificare se alcuni fatti di cronaca delle ultime settimane possono essere ricondotti a queste persone. L’operazione di ieri è stata frutto della collaborazione tra le diverse componenti della macchina della sicurezza, in prima linea la polizia, a seguire i carabinieri con la guardia di finanza, il cane antidroga, e due agenti della municipale. 


I particolari


Quando gli agenti e i militari dell’Arma, con l’unità cinofila delle Fiamme Gialle, hanno fatto irruzione, hanno accerchiato i tre individui. Gli ultimi fatti di cronaca avevano destato parecchio allarme in città, non da ultimo i furti dei regali delle cresime di domenica, nelle auto in sosta nei pressi della chiesa del centro. L’assessore alla Sicurezza Vitaliano Romitelli ringrazia le forze dell’ordine: «Questa è un’ulteriore riconferma dello stretto controllo cui è sottoposto il nostro territorio – dice –: abbiamo chiesto più pattuglie a Porto Sant’Elpidio e siamo stati ascoltati. Ringrazio l’ispettore capo della Mobile, David Cinti, che ha condotto l’operazione, i militari dell’Arma e tutti gli agenti intervenuti, quindi il questore e il viceprefetto. La macchina della sicurezza funziona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA