Silenzi nell'Olimpo dei parrucchieri marchigiani: «La stretta sul Green pass? Ora è dura, ma bisogna crederci»

Mercoledì 19 Gennaio 2022
Silenzi nell'Olimpo dei parrucchieri marchigiani: «La stretta sul Green pass? Ora è dura, ma bisogna crederci»

PORTO SANT’ELPIDIO - Nell’Olimpo dei migliori parrucchieri delle Marche Giordano Silenzi tiene alto il nome di Porto Sant’Elpidio. Il barbiere di via Oberdan è risultato tra i primi dieci hair-stylist, si è conquistato l’attenzione della Guida “Top Hairstylists” che promuove i migliori del settore. La barberia sarà promossa sulle migliori riviste moda e sulle testate settimanali e mensili: Stile, Grazia, Chi, Vogue, Donna Moderna, Tv Sorrisi e Canzoni e nella Guida. Giordano lavora con Francesco Clementi e Rosita Tordona, davvero una bella squadra.

 

Senza giri di parole è un’ottima notizia questa, che arriva al momento del bisogno e sprona a fare di più e a fare meglio in un settore che, come altri, risente della pandemia e della crisi come conseguenza diretta e indiretta visto il giro di vite sul Green pass.

Per scongiurare le chiusure «ben vengano le regole», come dice la Cna, cui è associato Silenzi. Associazione che ritiene la disposizione «una tutela per la categoria oltre che per i clienti». Più la strada si fa difficile e più “chi la dura la vince”. Vincerla, per le attività alle prese con il Coronavirus e la poca voglia di spendere delle famiglie, vuol dire puntare sulla professionalità. Questo è il messaggio che passa con il barbiere inserito nella top ten degli stilisti dei capelli. Come ci spiega l’esercente, la sua impresa è stata scelta per come si presenta il locale, per l’attività social, la presenza su Instagram, Facebook e altre piattaforme online, per il numero di dipendenti, i prodotti in uso e per la formazione, per le collaborazioni e l’aggiornamento costante.

«Per noi è un riconoscimento molto importante, visto il periodo che stiamo attraversando – dice Silenzi –: per fortuna non abbiamo avuto problemi con il lavoro, siamo stati sempre impegnati. Abbiamo investito sull’attività e sulla formazione, non ci siamo mai abbattuti perché nei momenti di crisi occorre rilanciare, mai fermarsi. Insomma, di questi tempi bisogna tirare fuori idee nuove per continuare a crescere e guardare con positività il futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA