Mille euro di danni per un bottino di 30 euro in monetine: il ladro ragazzino devasta lo chalet

Martedì 9 Novembre 2021
Mille euro di danni per un bottino di 30 euro in monetine: il ladro ragazzino devasta lo chalet

PORTO SANT'ELPIDIO - Torna l’allarme furti tra gli chalet chiusi d’inverno e per questo più soggetti ai raid di disperati in cerca di spiccioli e pronti a tutto. Ieri notte le telecamere dello stabilimento-ristorante Settemari dei fratelli De Santis hanno ripreso un giovanotto che con piglio deciso e fare tranquillo è entrato in azione e ha fatto più volte avanti e indietro finché è riuscito a impossessarsi di 30 euro e poco più. Monetine e per questo magro bottino ha fatto oltre mille euro di danni.

 

Lo sconforto degli operatori è alle stelle e il morale a terra. «Ci risiamo» dice Piero De Santis contitolare con il fratello dell’attività e referente della categoria dei ristoratori in Confartigianato Fermo. «Ancora un altro tentato furto - aggiunge - un balordo ha spaccato le vetrate per prendere gli spiccioli. La situazione è insostenibile. Abbiamo aperto l’attività quattro anni fa sul lungomare e questo è l’ottavo assalto con danni ingenti. Siamo alle solite». Giuliano De Santis ha controllato il sistema di videosorveglianza ieri mattina prima di sporgere denuncia. Tutto il sistema di sicurezza ha funzionato alla perfezione ma né telecamere né sirena hanno messo paura al ladro che ha continuato a rovistare e buttare per aria tutto senza badare al rumore. Dalle telecamere si vede il ragazze.

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 08:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA