Furti di biciclette in aumento, allarme sempre forte nel Fermano

Lunedì 12 Ottobre 2020
Furti di biciclette in aumento, allarme sempre forte nel Fermano

PORTO SANT’ELPIDIO  - Furti di biciclette, non si arresta il fenomeno, le due ruote vanno a ruba. Fermani sempre più guardinghi, in allerta e sui social postano ogni cosa utile a scoprire gli autori dei raid.

 

 

È un tamtam continuo, c’è chi fotografa la bicicletta abbandonata da un ragazzo dopo una fuga e una brutta caduta, probabilmente per sfuggire a qualcuno che lo inseguiva. È caccia a due balordi ben conosciuti tra Lido Tre Archi e Porto Sant’Elpidio, tossicodipendenti e ladri per comprarsi le dosi. Anche i raid negli chalet degli ultimi giorni sarebbero riconducibili a loro due ma al momento, seppure le telecamere abbiano ripreso uno dei due, finora la coppia è riuscita a scamparla. Si moltiplicano intanto le segnalazioni di bici scomparse sui social, mezzi utilizzati verosimilmente per commettere piccoli reati. Ma ci sono anche biciclette ritrovate e spuntate dal nulla. Una è da giorni a Villa Murri a Porto Sant’Elpidio sotto le scale dell’associazione di quartiere Centro e il presidente dell’associazione Luigi Badalini la mette online e scrive «se qualcuno la riconosce può contattarci». 

 

LEGGI ANCHE:

 

Fermo, mountain bike e biciclette da corsa vanno a ruba: ladri scatenati, è raffica di furti