Porto Sant'Elpidio, chiusa in bagno tenta
di tagliarsi la gola: salvata dai familiari

Giovedì 12 Settembre 2019

PORTO SANT’ELPIDIO Novantunenne si chiude a chiave in bagno e infierisce con il coltello alla gola nel tentativo di farla finita. I famigliari la salvano in extremis. Sul posto l’auto medica del 118, l’ambulanza della croce verde e i carabinieri. Come sempre, in questi casi, vanno chiariti tutti i contorni della vicenda.  Il personale del pronto intervento è arrivato con la gazzella dell’Arma alle 16.30 in via Milano, poco dopo c’era anche il maresciallo Corrado Badini.

Telefona alla polizia e annuncia il suicidio: gli agenti riescono a salvarla

L’anziana è stata soccorsa in un lago di sangue, il personale medico ha tamponato le ferite con tutti gli stracci a disposizione, la signora è stata stabilizzata e caricata in barella. Ha perso molto sangue, ne restavano tracce abbondanti sul pavimento e sulle pareti all’ingresso e in bagno. E’ stato necessario il ricovero immediato in ospedale a Fermo, dove l’anziana è stata trasportata in stato di semi incoscienza.

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA