Trovato con gli arnesi da scasso ed il bottino del furto allo chalet: denunciato per ricettazione

Sabato 21 Marzo 2020
Porto sant'Elpidio, trovato con gli arnesi da scasso ed il bottino del furto allo chalet: denunciato per ricettazione

PORTO SANT'ELPIDIO - I carabinieri hanno messo le mani su un ricettatore, denunciato a piede libero. Una buona notizia per uno dei balneari che erano stati depredati nei giorni scorsi. L’uomo accusato di ricettazione è stato trovato in possesso di assegni bancari e materiale provento di furto. I carabinieri della stazione di Porto Sant’Elpidio lo avevano fermato nei pressi della stazione ferroviaria. Merce recuperata, sequestrata e riconsegnata al proprietario. L’uomo denunciato a piede libero alla procura della Repubblica di Fermo per ricettazione aveva subito insospettito i militari che l’hanno pedinato, fermato e controllato. 

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, spiraglio di luce: primi due guariti delle Marche, un uomo e una donna infetti da febbraio

Fermo, reparti contagiati dal Coronavirus: l'ospedale Murri in crisi. Ieri cinque decessi

Durante la perquisizione gli hanno trovato addosso oggetti risultati rubati nei giorni scorsi a un balneare, oltre a chiavi alterate, grimaldelli e uno scalpello. Arnesi da scasso per i quali è scattata una seconda denuncia. I locali razziati nelle ultime due settimane erano stati gli chalet La Terrazzina sul mare, Bagni Pazzi, Bagni 55, bar Delirium, Settemari, centro estetico Gioia e c’erano stati tentati furti da Saxa Beach, al Veliero, da Ecoline: dieci colpi in due settimane. Alla Terrazzina due volte in 24 ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA