Lunghi appostamenti, poi l’irruzione: in casa c'era un supermarket della droga, coppia arrestata dai carabinieri

Venerdì 29 Gennaio 2021 di Laura Meda
I carabinieri con la merce sequestrata dopo il blitz che ha portato all arresto di una 40enne foggiana e un 60enne croato

PORTO SANT’ELPIDIO In tutto 126 grammi di eroina, 18 grammi di cocaina e 11 grammi di mannite per il taglio delle sostanze stupefacenti, un vero e proprio tesoretto della droga rinvenuto dai carabinieri in un appartamento di Porto Sant’Elpidio. A portarlo alla luce il blitz dei militari della stazione elpidiense che da tempo tenevano d’occhio l’abitazione.

 

LEGGI ANCHE:

Il salone trasformato in laboratorio per la produzione in casa di marijuana: nei guai un 52enne

 


In manette una 40enne foggiana e un 60enne croato, entrambi già noti alle forze dell’ordine e con vari precedenti per droga e reati contro il patrimonio. I due avevano messo su una vera e propria attività criminale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Tra i loro clienti molti giovani e giovanissimi della zona elpidiense e non solo. Le attività di indagine, partite da una soffiata, si erano sviluppate nelle scorse settimane seguendo i movimenti delle donna, già conosciuta nell’ambiente proprio per questioni legate allo spaccio di droga, per poi concentrarsi sull’abitazione dei due pregiudicati, dove erano stati segnalati diversi movimenti sospetti. Ore e ore di appostamenti da parte degli uomini del luogotenente Corrado Badini per raccogliere prove e individuare il momento giusto per l’irruzione.

Fermati anche un paio di giovani, poi segnalati alla Prefettura di Fermo, trovati in possesso di piccole dosi di cocaina. I clienti avevano confermato ai militari di aver acquistato la droga proprio dalla donna, che, dopo un periodo di pausa, si era dunque rimessa in attività. Così è scattato il blitz. Due squadre di carabinieri, una in borghese e una in divisa, supportati da un’unità cinofila della Guardia di finanza di Fermo, hanno fatto irruzione nell’abitazione cogliendo i due pregiudicati con le mani nel sacco. Oltre ai 144 grammi di droga, tra eroina e cocaina, i militari hanno trovato nell’appartamento anche un bilancino di precisione e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi. Rinvenuta anche la somma di 1.400 euro in contanti, frutto dell’attività di spaccio. I due pregiudicati, colti in flagranza di reato, sono stati immediatamente posti in arresto.


Per entrambi si sono aperte le porte del carcere: l’uomo si trova presso la casa circondariale di Fermo, la donna è detenuta nella sezione femminile del carcere di Pesaro. L’accusa nei loro confronti è di detenzione in concorso di sostanza stupefacente a fini di spaccio. Tutta la droga rinvenuta e il materiale per il confezionamento delle dosi sono stati posti sotto sequestro, così come il denaro, versato su un libretto fruttifero.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA