Porto Sant'Elpidio, piazza Garibaldi
Stavolta il Comune vuole fare sul serio

Porto Sant'Elpidio, piazza Garibaldi Stavolta il Comune vuole fare sul serio
2 Minuti di Lettura
Sabato 29 Agosto 2015, 15:32 - Ultimo aggiornamento: 15:41

PORTO SANT'ELPIDIO - Martedì prossimo verrà effettuata la consegna dei lavori e già dal 2 settembre la ditta sará all’opera. Si darà il via al primo step della riqualificazione complessiva di piazza Garibaldi e del centro cittadino. Nello specifico sarà realizzata, lungo via Piave, la nuova cabina di trasformazione, da cedere all’Enel. Una volta che questa sarà entrata in servizio, si potrà procedere alla demolizione di quella esistente, posta a ridosso della linea ferroviaria, cosicché non ci saranno più ostacoli per la realizzazione della nuova strada che collegherà via Piave e via Indipendenza con via Roma e via Vittoria.

E' quanto promette il Comune, il quale ricorda che i lavori saranno armonizzati in modo da non intralciare in alcun modo lo svolgimento della festa di San Crispino e successivamente delle feste natalizie. Il sindaco Nazareno Franchellucci dice: “Come promesso, il 2015 è l'anno dell'inizio dei lavori della riqualificazione di piazza Garibaldi e del centro cittadino. Partiremo in questo 2015 con la nuova cabina, la demolizione della vecchia e la realizzazione della nuova strada di collegamento, cosa che permetterà di chiudere al traffico definitivamente il centro di piazza Garibaldi.

"Dopo di che - aggiunge - sarà il turno di via Cesare Battisti e così via, come previsto dal cronoprogramma presentato alla stampa a Natale 2014". Sarà poi il cineteatro Gigli ad essere interessato dall'inizio della ristrutturazione, contemporaneamente a via principe Umberto ed alla riqualificazione del fosso dell'albero. Al terzo anno di lavori sarà poi il turno dell'arredo della piazza e la ricostruzione, dopo la demolizione, del mercato coperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA