Porto Sant'Elpidio, Diamond Palace
Gli enti si uniscono e fanno squadra

Porto Sant'Elpidio, Diamond Palace Gli enti si uniscono e fanno squadra
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Maggio 2015, 22:10 - Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 08:10
PORTO SANT'ELPIDIO - ​Mancano tre giorni all'inaugurazione del Diamond Center. Porta d'ingresso nelle Marche per l'Expo. Si avvicina l'inaugurazione di uno dei due ingressi (l'altro è l'aeroporto di Ancona) istituiti dalla regione per l'esposizione universale di Milano. Lavori frenetici in corso per il taglio del nastro programmato sabato alle 17.



Il claim (il messaggio) è: Made in Marche. Lo shopping di qualità a due passi dal mare. Domenica 31 maggio l'apertura ufficiale al pubblico della struttura simbolo di eco compatibilità e design fortemente voluta da Graziano Cuccù e Annarita Pilotti, titolari del brand Loriblu.

Il Diamond Center sarà diviso in due settori. A Ovest la regione Marche ha lo spazio interattivo e multimediale dove sarà possibile collegarsi con l'Expo di Milano. Pavimento interattivo, megaschermo, area polifunzionale per conferenze e riunioni.



A Est ci sono i totem dei quaranta comuni della provincia e le imprese del fashion in vetrina. Venticinque i corner (spazi espositivi). Alla conferenza stampa che ha anticipato l'inaugurazione erano il presidente della Camera di Commercio di Fermo e presidente Unioncamere Marche Graziano Di Battista, il sindaco di Porto Sant'Elpidio Nazareno Franchellucci, il presidente di Marca Fermana Maurizio Marinozzi. Le tre realtà coinvolte nell'organizzazione.



"Questa struttura rappresenta una grande opportunità per la nostra regione - evidenzia Franchellucci - Il nostro è un territorio pieno di eccellenze e, se la regione ha deciso di aprire qui la porta d'ingresso dell'Expo nelle Marche, lo dobbiamo non tanto al comune (soggetto attuatore) ma all'azienda che mette a disposizione questa meravigliosa struttura". Apertura al pubblico domenica alle 10. Ingresso gratuito. Dal 31 maggio a fine agosto lo spazio resterà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19. Il Diamond Center sarà punto di riferimento non solo per i visitatori dell'Expo, ma per i turisti in vacanza nelle Marche.



"La nostra regione incarna bene il tema dell'Expo: nutrire il pianeta, energia per la vita - dice il presidente dell'Ente camerale, Di Battista - energia deve riferirsi anche alla voglia di fare, tipica dei nostri imprenditori, caratteristica di chi mette a disposizione una struttura come questa a titolo gratuito. Questa è la prima porta aperta sulle Marche in occasione dell'Expo. Questo è il punto da cui partire per far conoscere la nostra regione ai visitatori. I nostri prodotti moda, l'enogastronomia, i paesaggi sono i punti di forza del Made in Italy. La Camera di Commercio lavora insieme ai comuni per rendere viva questa porta, è necessario un lavoro di rete serve il gioco di squadra".



"Mettiamo a disposizione dei visitatori la struttura più bella che abbiamo gratuitamente - aggiunge Marinozzi - questa è una luce che si accende nella provincia di Fermo. Il comparto turistico e quello manifatturiero devono camminare a braccetto. Non dobbiamo fare come Leopardi che parla a Silvia chiuso in una stanza. Dobbiamo parlare per Silvia. Dobbiamo raccontare agli altri le nostre eccellenze. Da giugno a settembre lavoreremo per portare qui i turisti che andremo a scovare ovunque".

© RIPRODUZIONE RISERVATA