Il quartiere chiede progetti e condivisione
La minoranza bacchetta sindaco e giunta

Sabato 31 Gennaio 2015
Il quartiere chiede progetti e condivisione La minoranza bacchetta sindaco e giunta

PORTO SANT'ELPIDIO - Doveva essere un incontro sul bilancio partecipato, ma sono rimasti delusi. Dopo l'assemblea pubblica di giovedì sera alla Corva, l'opposizione promuove la città e boccia l'amministrazione. Minoranza quasi al completo, ieri, per fare il punto: presenti Marco Fioschini del Movimento 5 stelle, Andrea Balestrieri e Giorgio Marcotulli di Fratelli d'Italia, Giacomo Perticarini e Giorgio Famiglini de L'Alternativa. "Un incontro molto seguito, con domande puntuali - sintetizza Fioschini - la cittadinanza si è dimostrata interessata alla propria comunità, avrebbe meritato un vero bilancio partecipativo, invece ha trovato un'amministrazione disattenta sui problemi più sentiti". Tra le criticità da affrontare secondo l'opposizione, la cura delle aree verdi, una soluzione definitiva all'incrocio via Mattei-via Einaudi, la bretella di collegamento col centro. "Il Comune non decide ancora cosa fare - attacca Marcotulli - quella strada non è ancora stata presa in carico dal comune, con conseguente esproprio del terreno, né si pensa ad illuminarla per renderla più sicura". Per Perticarini "si è assistito ad una mera operazione di propaganda, i cittadini hanno ricevuto solo risposte aleatorie". Famiglini sollecita interventi per via Fonteserpe, in particolare "manca un parcheggio, c'è una soluzione a nostro avviso percorribile sul terreno di un privato disponibile a trattare, ma per l'amministrazione è una soluzione impraticabile". Balestrieri, residente alla Corva, sintetizza le istanze dei cittadini: "Interventi sul verde pubblico, sistemazione degli spogliatoi del campo sportivo, e un'assemblea coi commercianti sul senso di marcia di via Corva".

Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA